Pmi e Start up innovative. Modello ornamentale non è tra i requisiti abilitanti

Pmi e Start up innovative. Modello ornamentale non è tra i requisiti abilitanti

E’ considerata Pmi innovativa, ai sensi dell’articolo 4 del Dl 3/2015, l’impresa che dispone di almeno una privativa industriale, relativa a una invenzione industriale, biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale ovvero titolarità dei diritti relativi ad un programma per elaboratore originario registrato presso il Registro pubblico speciale per i programmi per elaboratore.

Lo specifica il parere prot. 513 del 2 gennaio 2018 del Ministero dello Sviluppo Economico rilevando che non rientra tra i requisiti per poter essere qualificate Pmi innovative il titolo di proprietà industriale denominato disegno e modello registrato, conosciuto come “brevetto per modello ornamentale” prima del recepimento della direttiva 98/71/CE.

Ciò vale anche con riferimento alle Start up innovative.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 9 gennaio 2018 - Atto costitutivo/statuto standard di start-up innovative in forma di SRL, niente modello per le modifiche – G. Lupoi
DirittoDiritto Industriale