30 aprile 2015

Potere disciplinare: difese e limiti

Connotazione tipica del lavoro subordinato è il riconoscimento normativo in capo al datore di lavoro del diritto di esercitare un potere disciplinare, di natura sanzionatoria, a fronte di comportamenti che costituiscano inosservanza degli obblighi contrattuali. La sanzione disciplinare rappresenta l’ultimo atto del procedimento disciplinare, i cui termini e le relative fasi sono sanciti principalmente dall’art. 7 della L. n. 300/70 e dalle previsioni contrattuali.
Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.