Principio di rotazione negli appalti sotto soglia

Pubblicato il


Principio di rotazione negli appalti sotto soglia

Precisazioni dal Tar di Bologna per quanto riguarda il principio di rotazione nell’ambito degli appalti sotto soglia comunitaria.

Con sentenza n. 993 del 20 dicembre 2019, i giudici amministrativi bolognesi hanno spiegato come, nelle ipotesi di appalti sotto soglia, siano due le possibilità in capo alla stazione appaltante: non invitare il gestore uscente o, in caso contrario, motivare attentamente le ragioni per le quali riteneva di non poter invece prescindere dall’invito.

In detto contesto, è legittima la scelta della PA di optare per la soluzione di non invitare il gestore uscente.

Una tale decisione, a loro parere, non determinerebbe alcun pregiudizio per la concorrenza, posto che il principio di rotazione è teso “proprio a tutelare le esigenze della concorrenza in un settore, quale quello degli appalti “sotto soglia”, nel quale è maggiore il rischio del consolidarsi, ancor più a livello locale, di posizioni di rendita anticoncorrenziale da parte di singoli operatori del settore risultati in precedenza aggiudicatari della fornitura o del servizio”.

Ricordati, nella medesima decisione, anche i casi in cui non opera il principio di rotazione ai sensi delle linee guida Anac.

Tra questi sono indicate:

  • le ipotesi di affidamento tramite procedura ordinaria quando l’affidamento avvenga con procedura aperta al mercato nella quale la stazione appaltante non operi alcuna limitazione in ordine al numero di operatori economici tra i quali effettuare la selezione;
  • le ipotesi in cui la Stazione appaltante motiva la scelta ricadente sull’affidatario precedente in considerazione della particolare struttura del mercato e della riscontrata effettiva assenza di alternative, tenuto altresì conto del grado di soddisfazione maturato a conclusione del precedente rapporto contrattuale e della competitività del prezzo offerto rispetto alla media dei prezzi praticati nel settore di mercato di riferimento.
Allegati