Professioni. Regolamentazione previo test di proporzionalità

Pubblicato il


Professioni. Regolamentazione previo test di proporzionalità

Nella seduta di ieri 22 luglio, il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva (UE) 2018/958 relativa a un test della proporzionalità prima dell'adozione di una nuova regolamentazione delle professioni.

Il fine della predetta direttiva è quello di garantire il corretto funzionamento del mercato interno, evitando restrizioni sproporzionate all’accesso alle professioni regolamentate o al loro esercizio.

Valutazione di proporzionalità per nuove norme o modifiche su professioni regolamentate

Il provvedimento, così, detta le regole per lo svolgimento della valutazione di proporzionalità da eseguire prima dell’introduzione di nuove disposizioni legislative o regolamentari o amministrative generali che limitino l’accesso alle professioni regolamentate e il loro esercizio, o a una modalità di esercizio, compreso l’uso di titoli professionali e incluse le attività professionali autorizzate in virtù di tale titolo.

Verifica test di proporzionalità ad Antitrust

Si prevede che tali valutazioni, al fine di salvaguardarne l’effettività e l’imparzialità, siano svolte da un organo indipendente e autonomo, nella specie, dall’Antitrust.

I soggetti regolatori – ossia tutte le autorità legittimate ad emanare disposizioni legislative, regolamentari o amministrative generali sull’accesso a professioni regolamentate o sul loro esercizio – dovranno provvedere alla preventiva valutazione di proporzionalità ai sensi del predetto decreto, “nell’ambito dell’analisi dell’impatto della regolamentazione degli atti normativi o dell’istruttoria degli atti amministrativi con cui si introducono nuove disposizioni limitative o modificative di quelle esistenti”.

Gli stessi procederanno utilizzando apposito questionario riportato nella tabella che verrà allegata al decreto: nella tabella, dovrà essere fornita, per ciascun quesito, una motivazione specifica e sufficientemente dettagliata per consentire di valutare il rispetto del principio di proporzionalità.

Allegati