Proroga per la sostitutiva sui fondi, si paga fino al 31 marzo

Pubblicato il



L’agenzia delle Entrate spiega la nuova disciplina fiscale dei fondi immobiliari, alla luce dei decreti legge 78/2010 e 70/2011. Lo fa con la circolare n. 2 del 15 febbraio 2012, in cui informa che il termine del versamento, la cui scadenza è fissata al 16 febbraio 2012, può slittare, a causa dei dubbi interpretativi, al prossimo 31 marzo senza incorrere in sanzioni.

Si riassume che:

- gli investitori istituzionali (Stato, enti pubblici, organismi d’investimento collettivo del risparmio e enti di previdenza) continuano ad applicare il regime fiscale agevolato (tassazione del 20%);

- gli investitori diversi da quelli istituzionali con partecipazioni superiori al 5% sono tassati per trasparenza (imputazione dei redditi conseguiti dal fondo, indipendentemente dall’effettiva percezione, con obbligo dichiarativo da parte del partecipante) e versano l’imposta sostitutiva pari al 5% del valore medio delle quote detenute al 31 dicembre 2010;

- i fondi liquidati entro il 31 dicembre 2011 scontano l’imposta sostitutiva del 7% del valore netto del fondo, evidenziato nel prospetto redatto al 31 dicembre 2010.

Su quest’ultimo punto, si ricorda che i fondi in cui almeno un partecipante non istituzionale possedeva una quota superiore al 5% alla data del 31 dicembre 2010 potevano essere liquidati dalla Sgr. Si specifica, inoltre, che la società di gestione del risparmio versa il 40% della sostitutiva entro il 31 marzo 2012 ed il restante in due rate del 30%, da versarsi entro il 31 marzo 2013 e il 31 marzo 2014. Sui risultati conseguiti dal 1° gennaio 2011 e fino alla conclusione della liquidazione, è da versare entro il 16 febbraio dell’anno successivo rispetto a ciascun anno di durata della liquidazione un’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell’Irap nella misura del 7%. Per il periodo d’imposta 2011 il risultato della gestione sul quale applicare la sostitutiva deve essere assunto al lordo dell’imposta del 7% applicata sul valore netto del fondo risultante dal prospetto relativo al 31 dicembre 2010.
Allegati Links