Rivalutazioni, i codici anticipano le istruzioni

Pubblicato il



La risoluzione agenziale 33/E ha diffuso i codici tributo, da indicare nel modello F24, per il versamento dell’imposta sostitutiva sull’adeguamento dei cespiti e delle aree fabbricabili come pure per affrancare la riserva di rivalutazione. I nuovi codici anticipano la diffusione, da parte delle Entrate, delle necessarie istruzioni applicative dei provvedimenti. A questi tre nuovi codici corrispondono altrettante sezioni del quadro “RY” del modello Unico e sono: codice 1811 per la rivalutazione con aliquote del 12% e del 6% rispettivamente per beni ammortizzabili e no; codice 1812 per la rivalutazione aree fabbricabili al 19%; codice 1813 per affrancamento della riserva al 7%. Per ciò che concerne il versamento: il primo tributo deve essere corrisposto in unica soluzione entro il termine per il saldo Ires-Irpef 2005, mentre negli altri casi è prevista la possibilità di ripartire il pagamento in tre rate annuali senza interessi.

Allegati