Tasso medio di tariffa 2021, le percentuali di riduzione

Pubblicato il


Tasso medio di tariffa 2021, le percentuali di riduzione

Con il Decreto Interministeriale datato 9 giugno 2021, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Ministero dell’Economia e delle Finanze hanno approvato la Determinazione n. 89 del 30 marzo 2021 con la quale l’INAIL conferma, per il 2021, le percentuali di riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione.

Tasso medio per prevenzione 2021, a quanto ammonta?

In particolare, alla Tariffa dei premi in vigore dal 2018 si applicano le seguenti percentuali di riduzione:

  • fino a 10 lavoratori per anno del triennio della PAT: 28%;
  • da 10,01 a 50 lavoratori per anno del triennio della PAT: 18%;
  • da 50,01 a 200 lavoratori per anno del triennio della PAT: 10%;
  • oltre 200 lavoratori per anno del triennio della PAT: 5%.

Tariffa di prevenzione INAIL, calcolo elementi specifici

L’elaborazione viene effettuata dall’INAIL per lavorazione ovvero per singola voce di tariffa. Nel caso di posizione ponderata, ovvero più lavorazioni che esprimono un unico tasso medio ponderato, l’elaborazione viene effettuata unitariamente.

Gli elementi riferiti al datore di lavoro, per lavorazione, sono:

  • le retribuzioni;
  • il costo per gli infortuni e le malattie professionali imputato alla lavorazione;
  • la riserva sinistri (pari ad una percentuale del premio relativo alla lavorazione per la quale viene elaborato il tasso);
  • il numero lavoratori anno (che non rappresenta le persone fisiche assicurate ma è un dato statistico dedotto dalle retribuzioni).
Allegati