Tirocini, occhio ai tiri mancini!

Tirocini, occhio ai tiri mancini!

La notizia si è diffusa in un battibaleno: entro il prossimo 25 novembre 2017 le Regioni e le Province autonome dovranno recepire l’Accordo sulle nuove “Linee Guida in materia di tirocini formativi e di orientamento” emanato dalla Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano.

I tirocini infatti tutti li vogliono, un po’ come a primavera quando cresce la richiesta di prugnoli. Ma se bisogna essere bravi ed esperti nel riconoscere i funghi per evitare spiacevoli conseguenze, altrettanta perizia occorre nell’attivazione dei tirocini extracurricolari.

Proprio per tale motivo il rag. Orazio Precisetti, di professione consulente del lavoro, si presenta innanzi all’ispettore di turno per chiedere delucidazioni in merito agli stage. “La vigente disciplina sarà applicata fino a che non verranno recepite le nuove Linee Guida – afferma con altezzosità l’ispettore, che non passerà alla storia con l’epiteto ‘l’amabile” – Mi chiede del tirocinio, le rispondo con un vaticinio… le preannuncio cosa accadrà!”.

“Finora non si poteva instaurare un tirocinio nel caso in cui le parti avessero intrattenuto un rapporto di lavoro nei sei mesi precedenti, ora mi pare di aver letto che si arriverà a due anni, giusto?”, chiede con una certa apprensione il consulente del lavoro.

“Esattamente. Oltretutto la terminologia riportata nelle Linee Guida è molto ampia, il che significa che nel divieto biennale rientreranno rapporti di natura autonoma, subordinata o parasubordinata – risponde con una certa soddisfazione di parte l’ispettore – Però per chi ha avuto rapporti di natura accessoria non superiori a trenta giorni, il termine sarà comunque di sei mesi”.

“E poi consideri un’altra cosa – prosegue con noiosa e sinistra verbosità l’ispettore – la parte finale delle Linee Guida è tutta dedicata alle misure di vigilanza e di controllo, oltre all’Ispettorato anche le Regioni potranno irrogare sanzioni…”. “Ho capito che gli stage passeranno sotto la lente d’ingrandimento ispettiva – esclama sarcastico il consulente – speriamo che il tirocinio non si trasformi in un tiro …(man)cino!”.

Le considerazioni espresse sono frutto esclusivo dell’opinione degli autori e non impegnano l’amministrazione di appartenenza

Ogni riferimento a persone esistenti e/o a fatti realmente accaduti è puramente casuale

Links

I racconti dell'Ispettore