redattore profile

Cinzia Pichirallo

Cinzia Pichirallo si è laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha oltre venti anni di esperienza in redazioni giornalistiche telematiche, dei quali dieci trascorsi nel ruolo di caporedattore. E’ specializzata nelle materie Fisco e Diritto del Lavoro.
Nella Redazione della Testata giornalistica Edotto esplica funzioni di responsabile della Sezione contrattualistica; provvede alla stesura di articoli di aggiornamento ed attualità; elabora approfondimenti tematici per numerose sezioni del Portale dedicate alle categorie professionali.
Tutta la Redazione Edotto vanta una specializzazione comprovata nell'ambito dell’informazione tecnico-normativa per Professionisti, Associazioni ed Aziende. Informa, ogni giorno, gli oltre 53000 utenti attraverso le 20 linee editoriali con aggiornamento quotidiano, settimanale, quindicinale e mensile. Pubblica - sul portale www.edotto.com - articoli, approfondimenti e prontuari.

Agcom: limiti al traffico dati internet

Consumatori dei servizi di internet mobile più tutelati grazie alla delibera n. 326/2010 adottata dall'Agcom, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, in cui vengono dettate nuove misure per le utenze dei servizi di telefonia mobile. Ogni cliente delle varie compagnie che offrono servizi di internet mobile dovrà optare nel contratto propostogli per varie forme di consumo; una volta effettuata la scelta dovrà essere avvertito nel più breve tempo possibile, o via sms o mail o simili,...

Straniero con condanna penale: il ricongiungimento apre le porte al rinnovo del permesso

Il giudice, di fronte alla richiesta di rinnovo di permesso di soggiorno per lo straniero che si è avvalso del ricongiungimento familiare, non può limitarsi a negare il provvedimento, in presenza di condanna penale del soggetto, essendo obbligato a compiere una valutazione di merito che tenga in considerazione la natura e l'effettività dei vincoli familiari.In questo senso si è espresso il Tar Lazio con la sentenza del 22 luglio scorso n. 27909, facendo richiamo all'art. 5, comma 5, del...

La Cassazione indica la strada per una corretta notifica

Qualora la parte attrice non sia a conoscenza del luogo di residenza del convenuto, e non sia possibile conoscerlo con gli ordinari mezzi cognitivi, la notifica è validamente compiuta nel luogo di lavoro del detto convenuto ai sensi dell'ultimo comma dell'articolo 139 del Codice di procedura civile. Infatti tale passo prevede che "Quando non è noto il comune di residenza, la notificazione si fa nel comune di dimora, e, se anche questa è ignota, nel comune di domicilio, osservate in quanto è...

No al permesso di soggiorno per il marito straniero convivente con un'altra donna

Con ordinanza n. 17571 del 27 luglio 2010 la Corte di cassazione ha affermato la legittimità della revoca del permesso di soggiorno per motivi familiari disposta da un Questore verso un cittadino extracomunitario coniugato con una italiana, anche in assenza di una separazione legale fra i due. Dai fatti è emerso che l'extracomunitario, di 30 anni più giovane della moglie, era andato a convivere con un'altra donna con cui aveva procreato un figlio, pur senza avere ottenuto la separazione legale...

Operazioni Iva con Paesi “Black list”: dubbi sulla data dell’obbligo di comunicazione

Il nuovo adempimento introdotto dal Decreto legge “incentivi” va ottemperato dallo scorso 1° luglio. La prima scadenza per presentare il modello contenente i dati delle operazioni effettuate con i paesi considerati Paradisi fiscali è fissata al 31 agosto, ma voci di uno slittamento, in attesa dell’ufficialità, parlano del 31 ottobre.