Benefici in favore dei lavoratori con disabilità grave

Pubblicato il


Benefici in favore dei lavoratori con disabilità grave

L’emergenza epidemiologica da COVID-19 ha comportato, oltre la sospensione delle visite per l’accertamento sanitario degli stati di invalidità e disabilità, un aumento delle domande dei benefici previsti per i portatori di handicap grave ed il conseguente prolungamento dei tempi di attesa per il cittadino. Nello specifico, i benefici previsti per i portatori di handicap sono i seguenti:

  • permessi ai sensi dell’art. 33, commi 3 e 6, Legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • prolungamento del congedo parentale;
  • riposi orari alternativi al prolungamento del congedo parentale;
  • congedo straordinario.

Al riguardo, con il messaggio 13 gennaio 2021, n. 93, l’INPS fornisce chiarimenti ai lavoratori che, in possesso di un verbale per handicap in corso di validità, presentano per la prima volta la domanda al fine di fruire dei benefici suddetti, dopo la scadenza del verbale medesimo.

L’Istituto sottolinea che tale istanza, presentata dal lavoratore che non sia già titolare dei benefici in questione, sarà accolta provvisoriamente qualora sussistano gli altri requisiti normativamente richiesti, ferma restando la conclusione dell’iter sanitario di revisione.

Si rammenta che, qualora sia confermato lo stato di disabilità, la domanda sarà accolta con decorrenza dalla data di presentazione. Al contrario, nel caso in cui la disabilità non venga confermata, si procederà al recupero del beneficio fruito dal richiedente.

Allegati