Carburanti, riduzione delle accise

Pubblicato il



Carburanti, riduzione delle accise

Il ministero dell’Economia e delle Finanze emana il decreto del 18 marzo 2022 (in G.U. n. 67 del 21 marzo) per comunicare le misure della riduzione delle aliquote di accisa sui prodotti energetici.

Tale misura è disposta per compensare le maggiori entrate dell'imposta sul valore aggiunto derivanti dalle variazioni del prezzo internazionale, espresso in euro, del petrolio greggio.

Dunque, a seguito dell'aumento del prezzo del petrolio greggio, si stabilisce che le aliquote di accisa, di cui all'allegato I del T.U. delle disposizioni riguardanti le imposte sulla produzione e sui consumi (Dlgs n. 504/1995), dei seguenti prodotti sono così ridotte:

  • benzina, 643,24 euro per mille litri;
  • oli da gas o gasolio usato come carburante, 532,24 euro per mille litri;
  • gas di petrolio liquefatti (GPL) usati come carburante, 182,61euro per mille chilogrammi.

Si specifica che la diminuzione si applica a decorrere dal 22 marzo (giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale) fino al trentesimo giorno successivo alla medesima data di pubblicazione.

Allegati