Decreto Trasparenza, pubblicata la prima interpretazione ministeriale

Pubblicato il



Decreto Trasparenza, pubblicata la prima interpretazione ministeriale

Con la circolare 20 settembre 2022, n. 19, il Ministero del Lavoro fornisce le prime interpretazioni sui nuovi obblighi informativi previsti dal Decreto Trasparenza.

Rispetto all’interpretazione già fornita dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la circolare 10 agosto 2022, n. 4, le predette indicazioni ministeriali appaiono notevolmente stringenti rispetto a quanto elaborato in dottrina, individuando – tra le altre prescrizioni – una nuova perimetrazione degli altri congedi retribuiti, il dietro-front rispetto alla possibilità di adempiere ai predetti obblighi attraverso il rinvio al contratto collettivo applicato o ad altri documenti aziendali qualora gli stessi vengano contestualmente consegnati al lavoratore ovvero messi a disposizione secondo le modalità di prassi aziendale, nonché l’obbligo di esplicitare gli eventuali fondi di previdenza integrativa aziendali o settoriali.

Links