Ecobonus e sismabonus. Procedura attiva per lo sconto in fattura

Ecobonus e sismabonus. Procedura attiva per lo sconto in fattura

I contribuenti beneficiari di ecobonus e sismabonus, per ottenere lo sconto immediato in fattura, devono inviare un’apposita comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Il DL 34/2019, infatti, prevede la possibilità di ottenere uno sconto in fattura di importo pari all’ammontare della detrazione spettante, in base alle spese sostenute entro il 31 dicembre del periodo d’imposta di riferimento, nel caso siano stati realizzati interventi di riqualificazione energetica o interventi antisismici (articoli 14 e 16, DL n. 63/2013).

Per ottenere tale sconto in fattura, i soggetti che hanno diritto alla detrazione fiscale devono comunicare l’esercizio dell’opzione entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese, accedendo all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Con riferimento alle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica e antisismisci nell’anno 2019, si apre quindi il periodo utile per l’esercizio dell’opzione in questione.

Ecobonus e sismabonus, comunicazione per lo sconto immediato in fattura dal 16 ottobre

L’Agenzia delle Entrate informa di aver attivato, sul proprio sito web, l’area riservata per la comunicazione dell’opzione per ottenere lo sconto in fattura relativamente alle spese sostenute quest’anno.

La procedura è attiva dal pomeriggio del 16 ottobre 2019 e lo resterà fino 28 febbraio 2020.

Solo per la cessione del credito corrispondente al sismabonus acquisti spettante per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2018, il termine finale per la comunicazione è il 30 novembre 2019.

Oltre alla procedura web, la comunicazione può essere inviata per il tramite degli uffici dell’Agenzia, utilizzando l’apposito modello.

Il modulo può essere inviato anche via PEC, sottoscritto dal soggetto che ha esercitato l’opzione, con il relativo documento d’identità.

Si ricorda che l’opzione deve essere esercitata d’intesa con il fornitore, essendo quest’ultimo tenuto ad anticipare al contribuente l’importo della detrazione spettante.

Allegati

Anche in

  • edotto.com – Edicola dell’1 agosto 2019 - Ecobonus e sismabonus, dalle Entrate le regole per lo sconto in fattura – Moscioni
FiscoAgevolazioniImpreseFinanziamenti e Agevolazioni