Esame avvocato, sessione 2021: le date delle prime prove orali

Pubblicato il

In questo articolo:



Esame avvocato, sessione 2021: le date delle prime prove orali

Dal ministero della Giustizia giungono alcune anticipazioni per quel che riguarda la sessione 2021 dell’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato:

  • le domande di partecipazione potranno essere presentate dal 1° dicembre 2021 al 7 gennaio 2022, attraverso il portale web del ministero;
  • le prime prove orali si svolgeranno a partire dal 21 febbraio 2022.

E’ quanto si legge in una nota del ministero di Via Arenula datata 12 novembre 2021, con cui si informa della firma, da parte della Guardasigilli, Marta Cartabia, del decreto ministeriale di indizione della sessione 2021 dell’esame forense.

Doppio orale e green pass

Si ricorda che tale sessione - in base a quanto disposto dall’articolo 6 del Dl n. 139/2021, si svolgerà secondo la formula adottata nel periodo di emergenza Covid, già utilizzata per la precedente sessione 2020.

L’esame, quindi, si svolgerà mediante due prove orali, la prima delle quali sostitutiva delle tre tradizionali prove scritte.

Nel nuovo concorso, inoltre, è previsto che l’accesso alle sedi in cui si svolgeranno le prove, sarà consentito, pena l’esclusione dall’esame, ai soli candidati in possesso del green pass.

Sono anche previsti, per la prima volta, degli strumenti compensativi per i candidati con disabilità e per quelli con DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento, diagnosticati secondo quanto previsto dalla normativa vigente per scuole e università).

La pubblicazione del decreto ministeriale nella Gazzetta Ufficiale – viene, infine, reso noto - è prevista per martedì 16 novembre.

Allegati