Marche. Incentivi per nuove imprese e studi professionali

Pubblicato il


Marche. Incentivi per nuove imprese e studi professionali

Con Avviso Pubblico presentato il 13 febbraio 2018 la regione Marche concede incentivi per il sostegno alla creazione di impresa, in conformità al POR Marche FSE 2014/2020, Asse 1 Priorità d’investimento 8.1, RA 8.5.

In particolare, l’intervento prevede incentivi a sostegno della creazione di nuove imprese e di studi professionali, singoli e/o associati e dei liberi professionisti, aventi sede legale e/o sede operativa nelle Marche. La costituzione della nuova realtà deve avvenire successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURM (22 febbraio 2018) e dopo la presentazione della domanda di finanziamento.

Alla misura sono riservati 6 milioni di euro, di cui 2 milioni per il 2018 e 4 milioni per il 2019.

Ammessi a presentare domanda di incentivo

La domanda per accedere agli incentivi può essere presentata:

  • da soggetti con un’età minima di 18 anni;
  • da soggetti residenti o domiciliati (domicilio da almeno 3 mesi) nella regione Marche;
  • da soggetti iscritti come disoccupati, ai sensi del D.lgs 150/2015, presso i Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (CIOF).

Tutti i requisiti devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda.

Beneficiari

- Imprese (individuali, società di persone e società di capitali, cooperative) iscritte alla Camera di commercio ed in possesso di partita Iva, i cui soci siano solo persone fisiche;

- studi professionali, singoli e/o associati e dei liberi professionisti, che acquisiscono partita Iva in data successiva al 22/2/2018 e dopo l’invio della domanda da parte del richiedente.

Contributi

I contributi sono concessi per un importo fino a 30.000 euro; se riconducibili alle spese ammissibili al Fse, sono consentiti fino al 100%, ad esclusione dei voucher formativi che possono essere concessi fino all’80% della spesa. I contributi per spese riconducibili al Fesr sono consentiti fino al 50%.

Ammessi a contributo i progetti con spesa minima pari o superiore a 10.000 euro.

Tra le spese agevolate vi sono quelle di costituzione, compresi gli onorari notarili, le spese di fideiussione, le spese per le consulenze tecniche, per canoni di leasing, per acquisto di brevetti e licenze d’uso.

Termine di presentazione della domanda

L’avviso è aperto fino al 12 aprile 2018. La domanda va presentata per via telematica dal soggetto richiedente utilizzando il formulario presente nel sistema informatico Siform2, all’indirizzo siform2@regione.marche.it.

Allegati