Spesometro con proroga ufficiale. Al 10 aprile anche le comunicazioni Iva

Pubblicato il



Spesometro con proroga ufficiale. Al 10 aprile anche le comunicazioni Iva

L’atteso decreto che proroga la scadenza relativa ai cosiddetti "Spesometro" ed "Esterometro" è giunto sul filo di lana.

Il Dpcm di differimento delle scadenze fiscali, controfirmato anche dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo aver già ricevuto la firma del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, e la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato a inizio settimana, è stato annunciato con una nota ufficiale del Mef solo il 27 febbraio 2018.

Il provvedimento recepisce le esigenze rappresentate dalle categorie professionali in relazione alle difficoltà tecniche riscontrate nella gestione della fatturazione elettronica.

Nella nota ufficiale del Mef, pubblicata sul sito web del Ministero, è stato sottolineato che “il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale dopo la registrazione alla Corte dei conti”.

Novità: rinvio anche per le comunicazioni Iva

Nel decreto di proroga, oltre alla ufficializzazione del rinvio al 30 aprile del termine per trasmettere i cosiddetti spesometro ed esterometro, già annunciato lo scorso 13 febbraio dal Mef, anche una novità importante: lo slittamento in avanti della comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva.

Il termine per l'invio delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche Iva relative al quarto trimestre 2018, in scadenza oggi, 28 febbraio 2019, è stato rinviato, infatti, al 10 aprile prossimo.

Anche in questo caso è stata accolta la richiesta dagli operatori, che hanno evidenziato più volte il vincolo comunitario legato alla segnalazione dei dati relativi all’Iva “incassata” dall’Italia durante tutto il 2018.

Ascoltate, poi, anche le richieste dei commercialisti, che attendevano da tempo la proroga, scongiurando così l’imminente sciopero dagli stessi annunciato, se non si fossero diversificati i termini per gli adempimenti tra cui anche quelli per le comunicazioni dell’Iva e della fatturazione elettronica.

Nuovo calendario fiscale

Con il Dpcm, queste le proroghe ufficializzate:

  • dal 28 febbraio 2019 al 30 aprile 2019, per le comunicazioni dello spesometro del 3° e 4° trimestre 2018 e, per coloro che hanno optato per la trasmissione semestrale, del 2° semestre 2018, oltre che per le comunicazioni dei dati relativi a cessioni di beni e prestazioni di servizi verso e da soggetti esteri (esterometro);
  • dal 28 febbraio 2019 al 10 aprile 2019, per le comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA del 4° trimestre 2018;
  • dal 16 aprile 2019 al 16 maggio 2019, con la maggiorazione dello 0,40% mensile a titolo di interesse corrispettivo, il termine per il versamento dell’Iva relativa ai primi tre mesi del 2019 da parte dei soggetti passivi che, tramite l’uso di interfacce elettroniche, facilitano le vendite a distanza di telefoni cellulari, console da gioco, tablet pc e laptop;
  • al 31 maggio 2019, il termine per la trasmissione all’Agenzia delle entrate dei dati relativi alle operazioni dei mesi di marzo e aprile 2019, rientranti nell’ambito applicativo dell’“esterometro” (articolo 1, comma 3-bis, Dlgs 127/2015), da parte dei soggetti passivi che, tramite l’uso di interfacce elettroniche, facilitano le vendite a distanza di telefoni cellulari, console da gioco, tablet pc e laptop.

Entrano nella proroga anche i marketplace

Sono rientrati nelle proroghe anche i nuovi obblighi appena introdotti dalla conversione del Decreto semplificazioni (Dl 135/2018) e in vigore dal 13 febbraio scorso.

Si tratta degli obblighi che riguardano i soggetti passivi Iva che facilitano con portali, marketplace, piattaforme elettroniche la vendita a distanza di cellulari, console da gioco, tablet Pc e laptop.

Proprio per lo scarso tempo a disposizione, arriva per loro lo slittamento dal 16 aprile al 16 maggio, con la maggiorazione dello 0,40%, del versamento dell’Iva per queste tipologie di beni.

E’ stata fissata, invece, al 31 maggio 2019 la scadenza per le operazioni da e verso l’estero sia di marzo che di aprile di tali soggetti (cosiddetto l’esterometro).

Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 25 febbraio 2019 - Comunicazione liquidazioni periodiche IVA ferma a febbraio – Moscioni
  • eDotto.com – Edicola del 27 febbraio 2019 - Esterometro e spesometro, atteso il Dpcm di proroga. Bitonci: è pronto – Pichirallo