Immobili

Catasto congelato nei piccoli Comuni

08/02/2005 Gli immobili ubicati in piccoli centri rimarranno esclusi da variazioni di classamento, nonostante il valore di mercato possa risultare, in alcuni casi, sensibilmente più elevato di quello catastale (si pensi, ad esempio, ai centri turistici di Cortina d'Ampezzo o delle Cinque Terre). Ciò è quanto previsto dalla Finanziaria 2005, quando si legge che la procedura di revisione del classamento catastale delle unità immobiliari, che verrà avviata con l'approvazione del provvedimento del direttore...
ImmobiliFisco

Il tetto all'affitto vale in tutti i Comuni

07/02/2005 Viene di seguito illustrata la disciplina delle locazioni concordate di cui al decreto ministeriale 14 giugno 2004. Tale provvedimento, che estende in tutta Italia l'efficacia degli affitti convenzionali, prevede tre tipi di contratto di durata inferiore a quelli a canone libero (8 anni): quelli con canone concordato di cinque anni (3 + 2 di rinnovo automatico, se non c'è accordo tra proprietario e inquilino); quelli per gli studenti universitari; quelli transitori, da 1 mese a 18 mesi.
ImmobiliFisco

Catasto, aumenti a catena

06/02/2005 La procedura di revisione del classamento catastale per microzone, che verrà avviata dai Comuni in attuazione del provvedimento del direttore dell'agenzia del Territorio, in corso di approvazione, si rifletterà su tutti i tributi che hanno come base di calcolo la rendita catastale: l'Ici, l'Irpef e le imposte di registro, ipotecaria e catastale.
ImmobiliFisco

Il Fisco all'attacco sugli affitti

06/02/2005 L'agenzia delle Entrate (Telefisco 2005) ha precisato che quando viene accertato che un contribuente registri e dichiari un canone di locazione annuo inferiore al 10% del valore catastale, si provvederà al recupero d'imposta e all'irrogazione delle sanzioni comprensive dei relativi interessi. Non verranno, però, effettuati accertamenti automatici.
ImmobiliFisco

Le misure sui trasferimenti fissano la soglia di sicurezza

05/02/2005 Con circolare n. 4, del 3 febbraio 2005, l'Assonime interviene sulle novità fiscali introdotte dalla Finanziaria per il 2005 nel settore delle locazioni immobiliari. In riferimento alla nullità dei contratti di locazione non registrati, dopo aver motivato l'irragionevolezza della sanzione civilistica derivante da un inadempimento fiscale, la circolare ritiene che tale previsione non si applichi ai contratti di locazione: di fondi rustici, stipulati nell'esercizio di imprese, arti e professioni...
ImmobiliFisco

Rendita rivalutata del 20% per la prima casa in affitto

02/02/2005 L’Amministrazione delle finanze (Telefisco 2005) ha precisato che gli incrementi apportati ai moltiplicatori dalla legge n. 350/2003 e dalla legge n. 191/2004, rilevanti ai fini dell'imposta di registro, vanno considerati ai fini dell'articolo 41-ter, del Dpr n. 600/73, per la determinazione del canone catastale da raffrontare con il canone di locazione ridotto del 15%.
ImmobiliFisco

Case al centro della manovra

31/01/2005 Come ogni anno la legge finanziaria si occupa anche di fiscalità immobiliare. Le principali novità della L. 311/2004 sull’argomento citato sono riconducibili al settore delle locazioni immobiliari e al valore catastale rilevante ai vari fini impositivi. Il punto più importante della Finanziaria 2005 è quello che riconosce la nullità del contratto di locazione non registrato, che pertanto è anche improduttivo di effetti.    
ImmobiliFisco

Locazioni, la nullità non salva dalle tasse

25/01/2005 Sulle locazioni il Fisco è molto rigido e anche se il contratto è nullo si dovrà applicare ugualmente il meccanismo tributario, aggravato dalla presunzione che scatta per gli affitti non registrati. Secondo la Finanziaria 2005 (comma 346, articolo unico), la nullità del contratto di locazione ricorre ogni qual volta il contratto, comunque stipulato, non è registrato. Tuttavia tale nullità, sotto il profilo fiscale, non incide sulla pretesa erariale di riscossione dell’imposta di registro. Così...
ImmobiliFisco

Affitti nel labirinto dell'Erario

23/01/2005 Sono quattro le diverse basi imponibili che le novità apportate dalla legge 311/2004 (Finanziaria per il 2005) in merito alle locazioni immobiliari portano a determinare per lo stesso immobile: il canone catastale, ai fini dell'imposta di registro; il canone catastale, ai fini delle imposte dirette; il canone di mercato, ai fini dell'imposta di registro; il canone di mercato, ai fini delle imposte dirette.
ImmobiliFisco

Condono ambientale, abuso da valutare

22/01/2005 I contribuenti che intendono aderire al condono ambientale previsto dalla legge 15 dicembre 2004, n. 308, per gli abusi commessi in zone a vincolo paesaggistico, sono tenuti alla presentazione, entro il 31 gennaio, di un’istanza di sanatoria. Il condono ambientale impone una valutazione dei limiti di sanabilità, derivanti da un giudizio sulla compatibilità delle tipologie edilizie e dei materiali utilizzati, rispetto al contesto paesaggistico.
ImmobiliFiscoDiritto Amministrativo