Immobili

L'inagibilità non è retroattiva

28/07/2005 La sentenza della Corte di Cassazione n. 13230 del 20.6.2005 ha stabilito che la variazione della rendita catastale, relativa al fabbricato inagibile, non ha effetto retroattivo: il provvedimento di variazione opera ex nunc, non retroattivamente.
ImmobiliFisco

Fideiussioni fino al "passaggio" della casa

26/07/2005 Il Notariato fornisce nuove indicazioni sulla legge a tutela degli acquirenti di immobili da costruire, il dlgs n. 122/2005, che prevede, tra l'altro, l'obbligo a carico del costruttore di consegnare all'acquirente una fideiussione a garanzia dei corrispettivi che il costruttore ha incassato fino al trasferimento della proprietà.
ImmobiliFisco

Assicurazioni con assetto variabile

24/07/2005 Una nuova circolare del Notariato interviene sul dlgs n. 122/2005, in relazione agli adempimenti per la tutela degli acquirenti di immobili da costruire. In particolare, gli studi del Consiglio nazionale del Notariato si soffermano sull'effettiva operatività delle disposizioni: il decreto è stato pubblicato in "Gazzetta Ufficiale" n. 155 del 6.7.2005, è entrato in vigore il 21 luglio 2005, ma non tutte le sue regole sono ancora applicabili: l'articolo 5 fissa per le sole norme contenute negli...
ImmobiliFisco

"Preliminare" secondo i notai

23/07/2005 Dal 21 luglio è entrata in vigore la nuova legge di tutela degli acquirenti degli immobili da costruire. Su essa si è sviluppato un intervento interpretativo del Consiglio nazionale del Notariato, articolato in tre lunghi studi.
ImmobiliFisco

Più tutele a chi compra in cantiere

18/07/2005 Chi acquista un immobile sulla carta avrà, da giovedì prossimo (data di entrata in vigore del dlgs 122), più garanzie e tutele dal costruttore. Il dlgs n. 122 offre, infatti, certezze a chi compra la casa ancora in corso d'opera. Tutti gli obblighi del costruttore e gli effetti della nuova norma negli articoli di Angelo Busani.
ImmobiliFisco

Con il preliminare salvo il bonus-casa per il riacquisto

12/07/2005 La risoluzione agenziale n. 87 di ieri, 11 luglio 2005, afferma che il credito d'imposta per il riacquisto della prima casa spetta se, entro un anno dalla vendita della precedente prima casa, viene effettuata l'"acquisizione a qualsiasi titolo" di una nuova prima casa. Il bonus spetta, quindi, anche per l'acquisizione dell'assegnazione in via provvisoria di un alloggio da parte di una cooperativa a proprietà divisa.
ImmobiliFisco

Nuove tutele anti-fallimento

07/07/2005 E' in "Gazzetta Ufficiale" di ieri, 6.7.2005, il dlgs 122/2005 sulla tutela degli acquirenti degli immobili da costruire, che entrerà in vigore dal prossimo 21 luglio. Ora, i contratti con oggetto edifici da costruire andranno accompagnati da una fideiussione bancaria o assicurativa che dia garanzia dei pagamenti effettuati dal promissario acquirente anti rogito. Ancora: all'atto del rogito, all'acquirente verrà consegnata un'assicurazione decennale a garanzia dei vizi costruttivi dell'edificio....
ImmobiliFisco

La "variazione" trova i costi

06/07/2005 La determinazione 30 giugno 2005 dell'agenzia del Territorio ("Gazzetta Ufficiale" del 4.7.2005) stabilisce di quali oneri dovranno caricarsi gli obbligati inadempienti in relazione alla denuncia di variazione delle unità immobiliari urbane che hanno subito lavori di ristrutturazione negli anni precedenti, per i quali risultino rilasciate concessioni edilizie anche per mezzo Dia (Dichiarazione di inizio attività). La Finanziaria per il 2005, articolo unico, comma 336, prevede, in tal senso, che...
ImmobiliFisco

In commissione tributaria effetti retroattivi

05/07/2005 La Ctp di Modena ha stabilito - sentenza n. 60 del 16 maggio 2005 - che il Comune può liquidare la maggiore imposta Ici dovuta dal cittadino contribuente, anche per gli anni pregressi, se la rendita proposta è stata rettificata dall'agenzia del Territorio. Il riferimento di legge è l'articolo 74, comma 1, della legge 342/2000, che richiede la rettifica della rendita catastale ai fini dell'efficacia.
ImmobiliFisco

Rendite a rettifica "elastica"

05/07/2005 Il termine utile per la rettifica delle rendite proposte dai tecnici di parte ai sensi dell'articolo 1, comma 3, del dm 701/94, che è indicato dal medesimo comma in dodici mesi, è ritenuto dall'Agenzia del Territorio di tipo ordinatorio, non perentorio come chiedono i contribuenti nei contenziosi in atto.
ImmobiliFisco