Al via l'iter per la Manovra 2020. Iva, cuneo fiscale e lotta all'evasione tra le priorità

Al via l'iter per la Manovra 2020. Iva, cuneo fiscale e lotta all'evasione tra le priorità

I lavori per la predisposizione della prossima legge di Bilancio sono ormai nel vivo e, con l’approvazione della NaDef (Nota di aggiornamento al Def) di fine settembre, il Governo ha aggiornato gli obiettivi programmatici del Def presentato lo scorso aprile.

La Nota contiene i nuovi parametri macroeconomci riferiti, tra l'altro, al Pil (si prevede un aumento dello 0,6% per il 2020, per poi salire a +1% nel 2021 e 2022), al rapporto deficit/Pil (2,2% nel 2020, 1,8% nel 2021 e 1,4% nel 2022) e al debito pubblico/Pil in crescita nel 2018 e nel 2019 con previsioni di una riduzione marginale nel 2020 e di una discesa più accentuata nel biennio 2021 e 2022.

La Nota di aggiornamento al Def è un documento fondamentale in quanto, sulla base degli orientamenti programmatici esposti, il Governo dovrà presentare, entro il prossimo 20 ottobre, il disegno di legge di bilancio, dando il via alla sessione parlamentare. Il testo dovrà contenere le misure (e la loro quantificazione economica) necessarie a realizzare gli obiettivi indicati, tra l’altro, nella Nota di aggiornamento del Def, con le previsioni di entrata e di spesa.

Il 15 ottobre occorrerà trasmettere alla Commissione Europea e all'Eurogruppo il documento programmatico di bilancio per l'anno successivo.

Tra gli interventi cardine previsti vi sono l’azzeramento delle clausole di salvaguardia sull’Iva per il 2020, il taglio del cuneo fiscale, le misure di sostegno ai redditi familiari e l’incremento degli investimenti pubblici.

Links

Approfondimenti