26 luglio 2017

Le collaborazioni coordinate e continuative dal 25.6.2015

La collaborazione coordinata e continuativa è, dalla dottrina prevalente, classificata come una figura intermedia tra subordinazione (art. 2094 c.c.) e autonomia (art. 2222 c.c.) e i rapporti di co.co.co. sono rapporti caratterizzati da prestazione personale, non a carattere subordinato, d’opera non occasionale, ma continuativa e coordinata col committente.

Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.