Diritto Penale


Falso in bilancio, la Ue decide

eDotto | 07/04/2005 La Corte di giustizia Ue deciderà il 3 maggio prossimo sulla compatibilità del reato di falso in bilancio con le direttive comunitarie. Qualora la Corte accogliesse le conclusioni dell'Avvocato generale del 14 ottobre 2004, in ordine all'interpretazione delle direttive sul diritto societario, i giudici italiani sarebbero costretti alla disapplicazione delle relative leggi che regolano il diritto interno.
Diritto PenaleDirittoDiritto penale societario




Reati societari, sanzioni al raddoppio

eDotto | 12/03/2005 Il Ddl sulle "Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari", approvato dalla Camera in data 3 marzo 2005, dispone, tra l'altro, l'inasprimento delle sanzioni amministrative a carico delle società e degli enti che commettano violazioni come la falsa comunicazione sociale, il falso in prospetto (con o senza danno patrimoniale), il falso nelle relazioni e nelle comunicazioni delle società di revisione (con o senza danno patrimoniale), la formazione fittizia del...
Diritto PenaleDiritto

Mini-stretta sul falso in bilancio

eDotto | 04/03/2005 La Camera dei Deputati ha approvato ieri, 3 marzo 2005, il disegno di legge sul risparmio. Il testo normativo reca rilevanti novità anche in materia di false comunicazione sociali, reato punito dall'articolo 2621 del Codice civile (ipotesi contravvenzionale in assenza di danni in capo a soci o creditori) e dall'articolo 2622 dello stesso Codice civile (ipotesi delittuosa in caso di danno in capo a soci o creditori).
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

Cresce l'Italia dei reati finanziari

eDotto | 09/02/2005 Secondo la Guardia di Finanza, nel 2004 vi sono stati incrementi a due cifre per i casi di reati societari quali per esempio le violazioni societarie e la bancarotta. Per reati economici si intendono quei reati che, se realizzati da un operatore economico, lo pongono in una condizione di ingiustificato vantaggio rispetto a coloro che operano nel mercato rispettando le regole. Riguardo agli incrementi, si rileva nel 2004 una crescita dei reati societari pari al 36% rispetto all’anno precedente,...
Diritto penale fallimentareDiritto PenaleDiritto

Reati fiscali più duri

eDotto | 07/02/2005 La Corte di Cassazione, nella sentenza del 25 gennaio, n. 1994, ha stabilito che un fatto punibile ai sensi della precedente ipotesi di frode fiscale (articolo 4, lettera f) della legge n. 516/82) resta sanzionabile se integra gli estremi della nuova disposizione di cui all'articolo 3, del dlgs n. 74/2000, attraverso l'utilizzo di una documentazione contabile per giustificare false dichiarazioni dei redditi al fine di lucrare un'evasione d'imposta superiore alle soglie.
Diritto penale tributarioDiritto PenaleDiritto

Omesse ritenute, torna il reato

eDotto | 02/01/2005 L'articolo 1, comma 414, della Finanziaria 2005 (legge 311/2004) prevede che sia punito con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versi le ritenute risultanti dalla certificazione rilasciata ai sostituti, entro il termine previsto per la dichiarazione annuale dei sostituti d'imposta. La sanzione penale scatta nel caso in cui il mancato versamento superi i 50.000 euro per ciascun periodo d'imposta. Il reato è doloso (dolo generico) qualora si ravvisi la volontà, in presenza della...
Diritto penale tributarioDiritto PenaleDiritto