Revisione legale Vigenza parziale

Pubblicato il


Revisione legale Vigenza parziale

Sono in vigore alcune norme della riforma della revisione legale (decreto legislativo 39/2010, come modificato dal Dlgs 135/2016).

Tra le vigenti quelle:

  • sull'esame di idoneità professionale;

  • sul controllo della qualità;

  • sui compensi illegali.

Il revisore, dunque, da ora in poi dovrà rispettare le procedure sul controllo di qualità, collaborando con il soggetto incaricato del controllo: sarà tenuto a consentire al soggetto incaricato del controllo l'accesso ai propri locali, a fornire informazioni, a consegnare i documenti e le carte di lavoro richiesti.

I controllori - persone fisiche in possesso di un'adeguata formazione ed esperienza professionale in materia di revisione dei conti e di informativa finanziaria e di bilancio, nonché della formazione specifica in materia di controllo della qualità - sono revisori legali iscritti nel Registro che:

a) hanno svolto, per almeno 5 anni continuativi, incarichi di revisione legale in qualità di responsabili dell'incarico;

b) sono stati, per almeno 5 anni continuativi, dipendenti o collaboratori di società di revisione iscritte nel Registro partecipando agli incarichi di revisione legale con funzioni di direzione e supervisione;

c) sono stati, per almeno 5anni continuativi, dipendenti di amministrazioni pubbliche o enti pubblici che svolgono attività di vigilanza sulla revisione legale.

Sono in vigore anche le sanzioni per i compensi extra non pattuiti. Vige, infatti, il divieto di ricevere regali o favori di natura pecuniaria o non pecuniaria da parte della società sottoposta a revisione.

Il Mef, d'intesa con il Ministero della Giustizia, indirà, almeno una volta l'anno, l'esame di idoneità professionale per l'abilitazione all'esercizio della revisione legale.

Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 26 luglio 2016 - Sindaco-Revisore Linee Guida Cndcec - Moscioni