Assunzioni agevolate

Decontribuzione Sud - Legge di Bilancio 2021

18/05/2021

Lo sgravio previsto dai commi da 161 a 168 della manovra finanziaria 2021 consente di ridurre, per una quota pari al 30%, l’onere previdenziale a carico delle imprese che occupano lavoratori dipendenti in aree svantaggiate con ampia prospettiva sino al 2029.  

Assunzioni agevolate

Incentivo "IO Lavoro" - Agevolazioni 2020

19/02/2020

Con il Decreto Direttoriale ANPAL n. 52 dell'11 febbraio 2020 viene istituito l'IncentivO Lavoro, per le assunzioni effettuate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2020. Il decreto in trattazione annulla e sostituisce il precedente Decreto Direttoriale n. 44 del 6 febbraio...

Assunzioni agevolate

Incentivo Occupazione Sviluppo Sud - Agevolazioni 2019

03/05/2019

Con il Decreto Direttoriale ANPAL n. 178, del 19 aprile 2019, in applicazione della previsioni di cui al comma 247, art. 1, della manovra finanziaria, viene istituito l'Incentivo Occupazione Sviluppo Sud, per le assunzioni effettuate, nelle regioni del Mezzogiorno, nel periodo compreso tra il 1°...

Assunzioni agevolate

Reddito di cittadinanza - Agevolazioni 2019

19/04/2019

Percorso ad ostacoli per le imprese che intendono fruire dell'esonero del versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali per l'assunzione di soggetti beneficiari del Reddito di cittadinanza, introdotto con il Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla Legge 28...

Assunzioni agevolate

Incentivo occupazionale NEET. Agevolazioni 2019

22/01/2019

Con il Decreto Direttoriale ANPAL n. 581, del 28 dicembre 2018, viene prorogata la possibilità anche per l'anno 2019, per le imprese che assumano giovani fino a 29 anni, di usufruire di un incentivo fino al 100% della contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei...

Assunzioni agevolate

Assunzione giovani eccellenze. Agevolazioni 2019

10/01/2019

Ai sensi del comma 706, della Legge di Stabilità per l'anno 2019, i datori di lavoro privati che assumano, entro il 31 dicembre 2019, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, giovani laureati ovvero giovani in possesso di dottorato di ricerca, potranno usufruire dello sgravio totale dei contributi previdenziali, con esclusione del premio assicurativo INAIL, per un periodo massimo di dodici mesi a decorrere dalla data di assunzione, ed entro il limite massimo di € 8.000 per ciascuna assunzione.

Assunzioni agevolate

Benefici reimpiego lavoratori licenziati

01/04/2014 Aggiornato con: circolare Inps n. 32, del 13/03/2014 - Il beneficio è rivolto ai datori di lavoro che nel 2013 hanno assunto lavoratori licenziati, nei dodici mesi precedenti l’assunzione, da imprese che occupano anche meno di quindici dipendenti per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro. Si tratta dell’assunzione di quei lavoratori iscritti nelle allora vigenti liste della “piccola mobilità” secondo quanto prevedeva l’articolo 4, comma 1, D.L. n. 148/1993, convertito dalla legge n. 236/1993, non prorogati dal 2013. Il beneficio spetta in caso di assunzione, a tempo determinato o indeterminato, anche part-time o a scopo di somministrazione. L’incentivo spetta anche per l’assunzione del lavoratore che abbia accettato l’estinzione del rapporto, in sede di conciliazione successiva al preavviso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, ai sensi dell’articolo 7, co. 7, della legge 604/1966 come rinovellato dall’articolo 1, comma  40, della legge 92/2012 e smi (msg. Inps n. 20830/2012), e riconosciuto anche in caso di proroga o trasformazione a tempo indeterminato effettuata nel 2013 da un rapporto di lavoro instaurato ante 2013 con lavoratori aventi i requisiti richiesti. A tale finalità è destinata la somma complessiva di ventimilioni di euro, a valere sulle risorse disponibili sul Fondo di rotazione per la formazione professionale e l'accesso al Fondo sociale europeo, di cui all’articolo 25 della legge 21 dicembre 1978, n. 85 e successive modificazioni. Il beneficio è stato introdotto ad opera del Decreto Direttoriale n. 264 del 19 aprile 2013 (modificato dal Decreto n. 390 del 3 giugno 2013) in considerazione della mancata proroga delle disposizioni concernenti l’iscrizione nelle liste di mobilità, di cui all’articolo 6 della legge 23 luglio 1991, n. 223, dei lavoratori oggetto di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo e dei conseguenti benefici previsti dagli articoli 8 e 25 della medesima legge, in caso di assunzione.
Assunzioni agevolate