Diritto Commerciale

Gli importi provvisori da gennaio

eDotto | 15/12/2005 Dal 1° gennaio 2006, per le nuove iscrizioni nel Registro imprese delle Camere di commercio gl'importi saranno provvisori fin quando non verrà pubblicato in "Gazzetta Ufficiale" il decreto interministeriale per il 2006, delle Attività produttive e del Tesoro, sui diritti annuali delle CdC. Il pagamento "in via provvisoria" seguirà la tariffa fissata dagli articoli 2 e 4, comma 2, del decreto 23 marzo 2005. Lo annuncia la circolare 3594, del 13 dicembre 2005, a firma del ministero delle Attività...
Registro impreseImpresa e imprenditoreDiritto CommercialeDiritto

Quando l'Onlus rischia la squalifica

eDotto | 10/10/2005 L'Agenzia delle entrare ha illustrato in più documenti di prassi (si veda la risoluzione n. 164 del 28 dicembre 2004, relativa all'operatività delle fondazioni di partecipazione) le circostanze in cui la Onlus può perdere la qualifica di ente non commerciale. Ad esempio, la risposta al quesito se la detenzione di una partecipazione di controllo da parte di un ente non commerciale possa fargli perdere la qualifica di Onlus è positiva nelle risoluzioni n. 83/2005 e 954-180924/2003.
FiscoDiritto CommercialeDirittoEnti non commercialiImposteIRESImposte dirette

Rimborso pieno sulla tassa società

eDotto | 03/10/2005 La corte di Cassazione - sentenza n. 18708/2005 - sostiene che l'Amministrazione finanziaria, in sede di restituzione della tassa di concessione governativa pagata da una società, non può trattenere quanto dovuto dall'ente per la tassa d'iscrizione annuale introdotta con una legge successiva. Si tratta, infatti, d'una tassa "radicalmente diversa nei suoi presupposti e contenuti".
Diritto CommercialeDirittoImpresa e imprenditoreRegistro imprese


Registro imprese troppo severo con i ritardatari

eDotto | 31/08/2005 Le contestazioni delle categorie professionali al sistema di sanzioni pecuniarie che si applica alle imprese in caso di ritardata od omessa presentazione, entro le scadenze stabilite, degli atti societari al registro delle imprese risalgono al 2003, all'indomani del varo del Dlgs 61/2002, che ha riformato i reati societari e le relative pene come pure gli illeciti amministrativi previsti dal Codice a carico di società e consorzi di imprese, puniti con sanzioni pecuniarie. Le proteste arrivano...
Registro impreseImpresa e imprenditoreDiritto CommercialeDiritto

Cassazione: sono tasse anche i diritti camerali

eDotto | 21/07/2005 Le Sezioni unite civili della Corte di Cassazione - sentenza n. 13549 del 24 giugno 2005 - hanno stabilito che il diritto di iscrizione annuale in albi e registri delle Camere di commercio è un tributo appartenente alla categoria generalizzata dei "tributi di ogni genere e specie" e, in caso di contestazione, la competenza a decidere è delle Commissioni tributarie. Il diritto camerale non può, per i giudici di legittimità, neppure rientrare nella nozione di tributo locale, poichè la norma...
Diritto CommercialeDirittoRegistro impreseImpresa e imprenditore

Onlus, dividendi fuori reddito

eDotto | 12/07/2005 A qualche giorno (20 luglio p.v.) dalla scadenza per il pagamento, con maggiorazione dello 0,40%, delle imposte risultanti dal modello Unico 2005, per gli enti non commerciali con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare, l'Amministrazione delle finanze - risoluzione n. 85 dell'11 luglio 2005 - ha stabilito che la Onlus con dividendi 2004 non è tenuta alla dichiarazione dei redditi. Infatti, i proventi che hanno già scontato una tassazione in via definitiva, con ritenuta a titolo di...
FiscoIRESImposte diretteImposteDiritto CommercialeDirittoEnti non commerciali


Diritti CdC, ritardi senza ravvedimento

eDotto | 23/06/2005 Le regole sul ravvedimento per i versamenti omessi o in ritardo del diritto annuale delle Camere di Commercio e sul principio di legalità, ovvero il criterio del favor rei, sono contenute nella circolare 3587/C del 20.6.2005, emanata dal ministero delle Attività produttive. All'interno della circolare vi è, però, una svista legata alla rigida interpretazione del termine "contestualmente", che ritiene valido il ravvedimento solo se il versamento del dovuto viene effettuato con un unico modello...
Registro impreseImpresa e imprenditoreDiritto CommercialeDiritto


festival del lavoro