Responsabilità del professionista

Negligenza dell’avvocato risarcibile in presenza di concreto pregiudizio

Eleonora Pergolari | 20/12/2012 Secondo la Cassazione - sentenza n. 22376 depositata il 10 dicembre 2012 - in materia di contratto d’opera intellettuale, ove anche risulti provato l’inadempimento del professionista alla propria obbligazione, per negligente svolgimento della prestazione, “il danno derivante da eventuali sue omissioni deve ritenersi sussistente solo qualora, sulla scorta di criteri probabilistici, sì accerti che, senza quell’omissione, il risultato sarebbe stato conseguito”. La relativa indagine –...
AvvocatiProfessionistiObbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoResponsabilità del professionista

Cdl: concluso accordo per polizza assicurativa sul rischio professionale

Roberta Moscioni | 03/08/2012 Il 13 agosto 2012 entrerà in vigore l'obbligo di assicurazione di responsabilità civile per danni a terzi per tutti gli iscritti agli Ordini professionali, come previsto dalla Legge n. 148 del 2011. I Consulenti del lavoro, per non trovarsi impreparati all’appuntamento, hanno siglato una convenzione per una polizza assicurativa in grado di fornire piena copertura a tutta l’attività professionale esercitata.
Responsabilità del professionistaProfessionistiConsulenti del lavoro

Molti incarichi nell’impresa non dimostrano la sudditanza per riconoscenza del commercialista

Gioia Lupoi | 17/07/2012 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 28519 depositata il 16 luglio 2012, ha chiarito che il fatto che un commercialista svolga una pluralità di incarichi in un’impresa societaria (nel caso di specie sotto inchiesta per bancarotta), o nello stesso novero societario facente capo ad un solo soggetto, è solo un possibile riscontro di un ruolo pregnante ed importante dell'indagato, ma non rappresenta la “stringente dimostrazione di una aprioristica sudditanza - ndr per riconoscenza verso...
Commercialisti ed esperti contabiliProfessionistiResponsabilità del professionista

La violazione dell’obbligo di diligenza dell’avvocato rileva se diminuiscono le chance di vittoria del cliente

Eleonora Pergolari | 06/07/2012 Secondo i giudici di Cassazione – sentenza n. 11304 del 5 luglio 2012 - “la violazione dell’obbligo di diligenza del professionista va rapportato all’idoneità dell’attività dallo stesso prestata ad incidere sugli interessi del cliente”; tale violazione deve concretare un inadempimento in ciò rilevante ma - precisa la Suprema corte – “per poter giudicare tale rilevanza deve operarsi una prognosi dei futuri sviluppi difensivi della causa, la cd perdita di chances di vittoria”. Nel testo...
Procedura civileDiritto CivileDirittoAvvocatiProfessionistiObbligazioni e contrattiResponsabilità del professionista

Professionista tenuto a risarcire il cliente per la non conformità del progetto alle norme urbanistiche

Eleonora Pergolari | 23/05/2012 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 8014 del 2012, ha ribaltato la decisione con cui i giudici di merito avevano escluso la responsabilità di un ingegnere che era stato citato in giudizio da un cliente in considerazione della non conformità del progetto assegnatogli rispetto alle norme urbanistiche vigenti. I giudici di legittimità hanno, in particolare, sottolineato come il cliente avesse diritto ad essere risarcito per il mancato conseguimento dello scopo pratico che lo stesso...
Obbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoImmobiliFiscoResponsabilità del professionistaProfessionistiDiritto Amministrativo

Il praticante senza la firma è abusivo

Cristina Ricciolini | 16/05/2012 Esercizio abusivo della professione. Questo è quanto configurato dalla Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18488 del 15 maggio 2012, nei confronti di un praticante che svolgeva l'attività di consulenza senza la firma del consulente del lavoro abilitato. Il caso è quello di un praticante che curava in maniera indipendente l'attività di consulenza con alcune ditte, assolvendo a compiti non esclusivamente esecutivi, ma che richiedevano la conoscenza e la capacità di applicare una articolata...
Consulenti del lavoroProfessionistiResponsabilità del professionista

Responsabilità del notaio. L’assicurazione risponde degli obblighi restitutori

Eleonora Pergolari | 23/03/2012 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 3969 del 13 marzo 2012, ha rigettato il ricorso presentato dalla compagnia di assicurazione di un notaio che era stata coinvolta in un giudizio di responsabilità attivato a carico del professionista che, nell’ambito di una compravendita immobiliare, non aveva reso edotta parte acquirente della pendenza di un giudizio di divisione ereditaria avente a oggetto il suolo sul cui è costruita l’unità abitativa. Così, quando l’acquirente aveva convenuto in...
NotaiProfessionistiObbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoResponsabilità del professionista

Niente responsabilità se l’avvocato non trascrive dietro esonero del cliente

Eleonora Pergolari | 04/02/2012 Per la Corte di cassazione – sentenza n. 1605 del 3 febbraio 2012 – non rientra tra gli obblighi inderogabili di un avvocato quello di depositare materialmente la nota di trascrizione di una domanda giudiziale specie qualora sia lo stesso cliente ad esonerare il professionista dal farlo. In tali casi il legale non risponde dei danni conseguenti al mancato deposito non incorrendo, peraltro, in alcuna ipotesi di colpa professionale.
AvvocatiProfessionistiResponsabilità del professionista

L'imprenditore risponde per gli errori del professionista

Cristina Ricciolini | 26/01/2012 Con la sentenza n. 3211, del 25 gennaio 2012, la Corte di Cassazione stabilisce che – in caso di fallimento – è l'imprenditore che risponde per bancarotta documentale e non le persone incaricate alla tenuta delle scritture e dei libri contabili. Il caso riguarda un imprenditore che non aveva consegnato al curatore fallimentare le schede contabili, in quanto il proprio commercialista non aveva mai provveduto alla loro compilazione. La Corte ha precisato che colui che esercita un'attività...
Responsabilità del professionistaProfessionisti

Errore nella visura? Notaio responsabile per negligenza

Eleonora Pergolari | 28/10/2011 La limitazione della responsabilità prevista per il professionista dall'articolo 2236 del Codice civile con riferimento al caso di prestazione implicante la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà, non può essere invocata dal notaio in relazione all'inosservanza dell'obbligo di espletare la visura dei registri immobiliari in occasione di una compravendita immobiliare. Tale ipotesi non costituisce un caso di “imperizia” ma è riconducibile “a negligenza e imprudenza, cioè alla...
Obbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoNotaiProfessionistiResponsabilità del professionista