Responsabilità del professionista

Sanzionato disciplinarmente il magistrato che ritarda il deposito delle sentenze

Eleonora Pergolari | 26/11/2013 Le Sezioni unite civili di Cassazione, con la sentenza n. 26284 del 25 novembre 2013, hanno confermato la sanzione disciplinare della perdita di anzianità di due mesi inflitta dal Consiglio superiore della magistratura ad un magistrato che aveva depositato numerose sentenze con gravi ritardi. In alcuni casi il ritardo era stato superiore ai 100-200 giorni, in un'occasione ai 300 giorni e nel caso più grave fino a 2.246 giorni. I giudici di legittimità, in particolare, hanno rigettato il...
Funzioni giudiziarieDirittoResponsabilità del professionistaProfessionistiMagistrati

Divieto di ricevere atti proibiti. L'asserita nullità degli atti va verificata per ciascuno di essi

Eleonora Pergolari | 25/11/2013 Con la sentenza n. 25408 del 12 novembre 2013, la Corte di cassazione, nell'accogliere il ricorso presentato da un notaio contro la decisione di conferma della sanzione disciplinare inflittagli ai sensi dell'articolo 28 della Legge n. 89/1913 (Legge notarile), ha affermato il principio di diritto secondo cui il divieto per il notaio di ricevere atti espressamente proibiti dalla legge, ai sensi del citato articolo, “comprende solo atti la cui nullità, verificata per ciascuno di essi, sia...
NotaiProfessionistiCodice deontologicoObbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoResponsabilità del professionista

Dolo processuale revocatorio sussistente solo in presenza di un'attività intenzionalmente fraudolenta

Eleonora Pergolari | 16/11/2013 Secondo la Corte di cassazione – sentenza n. 25761 del 15 novembre 2013 – al fine di considerare integrata la fattispecie del dolo processuale revocatorio ai sensi dell'articolo 395 n. 1 del Codice di procedura civile, non è sufficiente la sola violazione dell'obbligo di lealtà e probità previsto dall'articolo 88 dal medesimo codice né, in linea di massima, sono di per sé sufficienti il mendacio, le false allegazioni o le reticenze; ciò che occorre è la sussistenza di “un'attività...
Procedura civileDiritto CivileDirittoAvvocatiProfessionistiResponsabilità del professionista

L'avvocato che sbaglia restituisce il compenso

Eleonora Pergolari | 11/11/2013 Con sentenza depositata il 16 ottobre 2013, la n. 23427, la Corte di cassazione ha rigettato il ricorso presentato da un avvocato contro la decisione con cui lo stesso era stato condannato a restituire la somma percepita in pagamento di prestazioni professionali per essere incorso in responsabilità professionale nei confronti di un cliente e non aver conteggiato un acconto ricevuto da parte di quest'ultimo. Oltre alla mancata considerazione dell'acconto, il legale era stato censurato per...
AvvocatiProfessionistiResponsabilità del professionista

Giudizi disciplinari. Patteggiamento come elemento di prova

Eleonora Pergolari | 21/09/2013 Secondo le Sezioni unite civili di Cassazione – sentenza n. 21591 del 20 settembre 2013 - la sentenza di applicazione di pena patteggiata, a prescindere dalla sua qualificazione come sentenza di condanna, presuppone pur sempre un'ammissione di colpevolezza che esonera il giudice disciplinare dall'onere della prova. Infatti, ove si intenda disconoscere l'efficacia probatoria di una sentenza di patteggiamento, il giudice dovrebbe spiegare le ragioni per cui l'imputato avrebbe ammesso una sua...
AvvocatiProfessionistiProcedimenti specialiProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoResponsabilità del professionista

Mancata trascrizione della compravendita. Risarcito il lucro cessante se il danno è irreversibile

Eleonora Pergolari | 24/08/2013 Con la sentenza n. 19493 del 2013, la Corte di cassazione ha annullato, con rinvio, la decisione con cui i giudici dei gradi precedenti avevano condannato un notaio a risarcire una società immobiliare del danno conseguente al ritardo nella trascrizione di un contratto di compravendita immobiliare. In particolare, il notaio non aveva provveduto a trascrivere l'atto di tre anni prima con cui la società aveva acquistato un immobile da un privato. La mancata trascrizione aveva permesso ad un...
Obbligazioni e contrattiDiritto CivileDirittoImmobiliFiscoNotaiProfessionistiResponsabilità del professionista

Dal 15 agosto 2013 obbligatorio per i professionisti stipulare una polizza sulla responsabilità civile

Roberta Moscioni | 15/08/2013 Ai sensi di quanto disposto dalla Legge n. 148/2011 (di conversione del Dl n. 138/2011) e tenuto conto della proroga di un anno fissata dal Dpr Severino n. 137/2012, è il 15 agosto 2013 il giorno da cui scatta l’obbligo per i professionisti iscritti agli Albi di sottoscrivere una polizza assicurativa sulla responsabilità civile contro eventuali danni recati a terzi. L’obbligo riguarda tutti i professionisti regolamentati appartenenti all’area economico-giuridica (avvocati, consulenti del...
Responsabilità del professionistaProfessionisti

Soluzione giuridica opinabile, va scelta la via che tutela maggiormente il cliente

Eleonora Pergolari | 06/08/2013 Nell'ambito del giudizio di responsabilità del professionista, occorre tener conto delle modalità di svolgimento della sua attività in relazione al parametro della diligenza fissato dall'articolo 1176, secondo comma, del Codice civile, che è quello della diligenza del professionista di media attenzione e preparazione. In particolare, rientra nell'ordinaria diligenza dell'avvocato “il compimento di atti interruttivi della prescrizione del diritto del suo cliente, i quali, di regola, non...
Procedura civileDiritto CivileDirittoAvvocatiProfessionistiResponsabilità del professionista

I professionisti si assicurano

Cristina Ricciolini | 05/08/2013 E' il 15 agosto 2013 la scadenza che attende i professionisti chiamati a sottoscrivere una polizza professionale a tutela dei clienti, per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale. L'obbligo è previsto dal decreto legge n. 138/2011 e giunge alla sua applicazione dopo la proroga stabilita dal DPR n. 137/2012, di riforma delle professioni. L'appuntamento non riguarda medici e avvocati, che attendono indicazioni specifiche alla professione per la stipula delle...
Responsabilità del professionistaProfessionisti

Illecito disciplinare per il notaio che non assicura la sottoscrizione degli atti tradotti

Eleonora Pergolari | 09/05/2013 Il notaio che, rogando un atto in italiano, tradotto in lingua straniera ai sensi dell’articolo 55 della Legge notarile, non assicuri la sottoscrizione tanto dell’originale, quanto della traduzione, commette un illecito disciplinare sanzionabile con l’ammenda ai sensi dell’articolo 137 della Legge notarile medesima, e non con la sospensione ex articolo 138. Occorre ritenere, infatti, che “un'unica sottoscrizione, ancorché vergata in calce alle due parti che si susseguono senza interruzione...
NotaiProfessionistiResponsabilità del professionista