redattore profile

2.396
Articoli pubblicati

Eleonora Mattioli

Biografia

Eleonora Mattioli, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia, è avvocato iscritto dal 2012 presso l’Albo dell’Ordine di Perugia. Ha esperienza in materia di Diritto Civile, Diritto del Lavoro e Diritto Amministrativo, con specializzazione nel settore del Diritto Sanitario e responsabilità medica. 

Ha inoltre realizzato e realizza tutt’ora, attività di docenza in materia di Diritto Amministrativo. 

A partire dal 2009 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la rivista di informazione giuridica www.telediritto.it, 

Da gennaio 2015 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la Testata giornalistica eDotto.


Sulla decadenza dalla potestà decide il giudice ordinario se pende la separazione

E’ di competenza del giudice ordinario e non del Tribunale per i minorenni, l’azione volta ad ottenere un provvedimento limitativo o ablativo della potestà genitoriale, quando sia pendente un giudizio di separazione dei coniugi o di divorzio. E’ quanto ha affermato la Corte di Cassazione, VI sezione civile, con ordinanza n. 1349 depositata il 26 gennaio 2015, con cui è stata stabilita la competenza della Corte d’Appello, quale giudice del conflitto familiare, anche in ordine ai...


Contro la sentenza di non luogo a procedere ricorre solo la “persona offesa”

Il condominio non è legittimato a proporre ricorso per cassazione avverso la sentenza di non luogo a procedere, se non è “persona offesa” dal reato. Così ha deciso la Corte di Cassazione, IV sezione penale, con sentenza n. 3320 depositata in data 23 gennaio 2015, con la quale è stato dichiarato inammissibile per carenza di legittimazione, il ricorso proposto da un condominio avverso la sentenza di non luogo a procedere pronunciata dal giudice delle indagini preliminari. Quest’ultimo,...


Equa riparazione. Non ci si discosta, irragionevolmente, dai criteri CEDU

In tema di equa riparazione, il giudice interno, pur mantenendo un margine di discrezionale valutazione, non può tuttavia discostarsi dai criteri in proposito elaborati dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. E’ ciò che ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 1364 depositata il 26 gennaio 2015, con cui ha accolto un ricorso avverso la statuizione della Corte d’Appello relativa alla cifra liquidata a titolo di risarcimento danni per irragionevole durata del processo,...


Nullo il contratto di locazione per 40 anni e ad un prezzo irrisorio

E’ da considerarsi nullo, perché simulato, il contratto di locazione di un immobile stipulato per quaranta anni e ad un prezzo irrisorio. Così ha stabilito la Corte di Cassazione, Terza Sezione Civile, con sentenza n. 1141 depositata il 22 gennaio 2015, con cui è stata dichiarata, su richiesta di una Società s.r.l. creditrice, la nullità di un contratto di locazione per simulazione dello stesso. La vicenda da cui trae spunto la pronuncia, riguarda due coppie di coniugi (rispettivamente...


No all’interdizione dall’esercizio della professione senza collegamento con l’attività lavorativa

Non è ammessa la pena accessoria dell’interdizione dall’esercizio della professione, se la condotta criminosa del datore di lavoro non è strumentalmente collegata all’attività lavorativa o professionale. Ha così stabilito la Corte di Cassazione, Terza Sezione Penale, con sentenza n. 3214 depositata in data 23 gennaio 2015, con cui è stata confermata la condanna dell’imputato a tre anni di reclusione per il reato di cui agli artt. 81 c.p.p. e 609bis c.p. ,ma revocata la statuizione relativa...