Avvocati. Vademecum privacy dall’Unione Triveneta

Avvocati. Vademecum privacy dall’Unione Triveneta

In vista della ormai prossima entrata in vigore del General Date Protection Regulation - GDPR (25 maggio 2018), l’Unione Triveneta dei Consigli dell'Ordine degli Avvocati ha messo a punto un apposito vademecum Privacy, destinato agli avvocati, con allegati i modelli dell’informativa sul trattamento dei dati personali, del consenso al trattamento dei dati personali, del registro di attività di trattamento.

Adempimenti avvocato

Nell’articolato, viene ricordato come l’avvocato, in attuazione del Regolamento e al fine di garantire il rispetto dei principi in tema di trattamento dei dati personali acquisiti, debba:

  • predisporre il documento (cosiddetto registro ex articolo 30) ed elaborare il servizio per la tutela della privacy con definizione ex ante delle singole fasi il trattamento dei dati, le procedure di sicurezza, le verifiche di tenuta del sistema e le responsabilità.
  • consegnare ai propri clienti l’informativa (con ricevuta a firma dell’interessato per presa visione).

Questo secondo adempimento – viene sottolineato - sarà sufficiente “nella quasi totalità dei casi a prescindere dal consenso”, consenso che non è prescritto come necessario “qualora il trattamento dei dati derivi dall’adempimento di un obbligo legale, ma che è opportuno in ogni caso raccogliere”.

Si ricorda che alcune prime indicazioni sul nuovo Regolamento privacy sono state anticipate ai legali dal Consiglio Nazionale Forense in delle FAQ pubblicate il 28 marzo scorso.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola dell’14 maggio 2018 - Garante Privacy: per la banca dati Dpo in arrivo procedura telematica e modulo ad hoc – Moscioni
  • eDotto.com – Punto & Lex 7 aprile 2018 - CNF su Regolamento Privacy. FAQ ai COA sui primi adempimenti – Pergolari
ProfessionistiAvvocatiDirittoProtezione dei dati personali (Privacy)