Cessione crediti fiscali, specifiche tecniche per le richieste di accettazione o rifiuto

Pubblicato il


Cessione crediti fiscali, specifiche tecniche per le richieste di accettazione o rifiuto

Con il provvedimento n. 205145 del 29 luglio, l’Agenzia delle entrate ha approvato le specifiche tecniche per la trasmissione telematica massiva, alle Entrate, delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti nella “Piattaforma cessione crediti”, accessibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia, e per la comunicazione telematica, ai cessionari, degli esiti delle stesse richieste.

Dl Rilancio, cessione di crediti fiscali e sconto in fattura

Gli articoli 121, 122 e 176 del decreto “Rilancio” hanno previsto la possibilità, per i titolari di alcuni crediti d’imposta di natura agevolativa e delle detrazioni fiscali per interventi edilizi, di optare per la cessione del credito o della detrazione a terzi (ovvero per la fruizione della detrazione come sconto in fattura). Nello specifico, l’articolo 176 ha previsto la cedibilità del credito maturato a fronte dell’applicazione dello sconto relativo al c.d. bonus vacanze.

Tali disposizioni normative, di fatto, hanno ampliato il campo di applicazione della cessione del credito e dello sconto in fattura, già previsti per gli interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico dagli articoli 14 e 16 del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, pro tempore vigenti.

Con i provvedimenti attuativi delle suddette misure, si è stabilito che i cessionari devono comunicare all’Agenzia delle Entrate l’accettazione del credito, per averne piena disponibilità. Per compiere questo passaggio, è stata sviluppata un’apposita procedura web, chiamata «Piattaforma cessione crediti», accessibile dall’area riservata del sito internet delle Entrate.

Crediti ceduti, comunicazione Entrate con modalità alternative alla procedura web dedicata

Per facilitare e accelerare la comunicazione delle accettazioni e dei rifiuti dei crediti cedui, i cessionari potranno inviare telematicamente le domande senza utilizzare la procedura web dedicata.

Pertanto, al posto dell’utilizzo della «Piattaforma cessione crediti», i cessionari potranno utilizzare le specifiche tecniche approvate con il provvedimento n. 205145/2021, che consentono, appunto, di inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate le richieste di accettazione e rifiuto dei crediti. Le nuove specifiche tecniche sono utilizzabili a decorrere dal 29 luglio.

Infine, il provvedimento definisce anche i termini e le modalità per l’invio delle richieste e dell’eventuale annullamento delle richieste stesse, nonché per la ricezione dei relativi esiti.

Allegati