Decisioni su cooperazione giudiziaria, attuazione

Decisioni su cooperazione giudiziaria, attuazione

Nella seduta del 10 febbraio 2016, il Consiglio dei ministri ha provveduto ad approvare il testo di 10 decreti legislativi per l’attuazione di altrettante decisioni quadro europee in materia di cooperazione giudiziaria in ambito penale.

Decreti approvati in esame definitivo

In particolare, alcuni decreti legislativi sono stati approvati in esame definitivo e intervengono ad adeguare l’ordinamento interno alla normativa europea rispettivamente contenuta:

  • nella decisione quadro 2008/947/GAI relativa all’applicazione del principio del reciproco riconoscimento alle sentenze e alle decisioni di sospensione condizionale in vista della sorveglianza delle misure di sospensione condizionale e delle sanzioni sostitutive;
  • nella decisione quadro 2009/299/GAI, modificativa delle decisioni quadro 2002/584/GAI, 2005/214/GAI, 2006/783/GAI, 2008/909/GAI e 2008/947/GAI e volta a rafforzare i diritti processuali delle persone, promuovendo l’applicazione del principio del reciproco riconoscimento alle decisioni pronunciate in assenza dell’interessato al processo;
  • nella decisione quadro 2002/465/GAI relativa alle squadre investigative comuni;
  • nella decisione quadro 2003/577/GAI, relativa all’esecuzione nell’Unione europea dei provvedimenti di blocco dei beni o di sequestro probatorio;
  • nella decisione quadro 2005/214/GAI sull’applicazione tra gli Stati membri dell’Unione europea del principio del reciproco riconoscimento delle sanzioni pecuniarie;
  • nella decisione quadro 2009/829/GAI sull’applicazione tra gli Stati membri dell’Unione europea del principio del reciproco riconoscimento alle decisioni sulle misure alternative alla detenzione cautelare;
  • nella decisione quadro 2009/948/GAI sulla prevenzione e risoluzione dei conflitti relativi all’esercizio della giurisdizione nei procedimenti penali.

Decreti approvati in esame preliminare

Gli altri decreti legislativi sono stati, invece, approvati dal Consiglio dei ministri in esame preliminare ed attengono al recepimento:

  • della decisione quadro 2008/675/GAI relativa alla considerazione delle decisioni di condanna tra Stati membri dell’Unione europea in occasione di un nuovo procedimento penale;
  • della decisione quadro 2009/315/GAI relativa all’organizzazione e al contenuto degli scambi fra gli Stati membri di informazioni estratte dal casellario giudiziale;
  • della decisione quadro 2009/316/GAI istitutiva del sistema europeo di informazione sui casellari giudiziari (ECRIS) in applicazione dell’articolo 11 della decisione quadro 2009/315/GAI. 

Si segnala che i citati decreti intervengono ad attuare le delega contenuta nella Legge di delegazione europea 2014 (Legge n. 114 del 9 luglio 2015).

 

Allegati

Links

DirittoDiritto PenaleProcessuale penaleDisposizioni comunitarieDiritto Internazionale