Diritto Civile

Vittime della strada, il risarcimento fa il bis

eDotto | 23/09/2008 La Cassazione, con sentenza n. 23725 del 16 settembre 2008, ha statuito che, in caso di risarcimento per i congiunti delle vittime della strada, può essere liquidato sia il danno morale personale “soggettivo” sia quello per la perdita del familiare cosiddetto “parentale”. Le due voci non si sovrappongono, si precisa nella sentenza, e vanno liquidate secondo specifici limiti. Nella sentenza, i giudici di legittimità hanno, altresì, spiegato che il diritto al risarcimento da fatto illecito,...
Diritto CivileDiritto

Moglie “lontana”, vince il marito

eDotto | 23/09/2008 Con sentenza n. 23885 del 19 settembre 2008, la Corte di cassazione ha respinto il ricorso di una donna contro il provvedimento con cui la Corte di appello di Torino le aveva revocato il diritto al mantenimento, a carico dell'ex marito. Nella decisione impugnata, alla ricorrente era stata addebitata la separazione, in quanto da tempo, era andata a dormire nella stanza del figlio e si era sempre rifiutata di seguire il coniuge nei trasferimenti di lavoro. La Corte di legittimità, condividendo la...
Diritto CivileDiritto

L'avvocato risarcisce l'assegno rubato al cliente

eDotto | 22/09/2008 La Cassazione, con sentenza n. 22658/2008, ha respinto il ricorso di un avvocato contro una decisione di merito che lo aveva condannato a risarcire, al proprio cliente, il danno per non aver usato la necessaria diligenza nella custodia di diverse somme, riscosse per conto del proprio patrocinato, che erano state derubate al legale nel tragitto tra la banca e il suo studio. I giudici di legittimità hanno precisato che il deposito della somma e il mandato professionale sono due negozi distinti ma...
Diritto CivileDiritto

La Spa gestisce l'edificio

eDotto | 22/09/2008 Di seguito alcune pronunce di legittimità che investono la materia condominiale. Mentre precedentemente la Cassazione escludeva che una società di capitali potesse amministrare uno stabile ora, con la decisione n. 1406/2007, la Corte ammette questa possibilità sul presupposto che nessuna norma la escluda espressamente e che una società di capitali possa far fronte meglio alle crescenti responsabilità dell'amministratore. Con altra pronuncia, la n. 7143 del 17 marzo 2008, la Cassazione si è...
Diritto CivileDiritto

Invalidità, il peso va provato

eDotto | 22/09/2008 Con la sentenza n. 18866/08, la Corte di legittimità ha respinto il ricorso di un uomo contro una decisione della Corte d'appello di Milano che non gli aveva riconosciuto, ai fini del risarcimento, la liquidazione del danno patrimoniale da invalidità temporanea, in virtù della mancata produzione, da parte del danneggiato, delle proprie dichiarazioni dei redditi successive all'anno degli interventi subiti. Secondo il ricorrente, accertata una rilevante lesione alla salute doveva necessariamente...
Diritto CivileDiritto

Per il si religioso effetti limitati

eDotto | 20/09/2008 La Cassazione, con sentenza n. 23725/2008, ha respinto il ricorso con cui una donna chiedeva che le fosse riconosciuto, a carico dell'assicurazione, il risarcimento per la perdita del coniuge, sposato solo religiosamente e morto a seguito di un incidente.
Diritto CivileDiritto

Auto in vendita pure con le ganasce

eDotto | 20/09/2008 Con una sentenza del 1° agosto 2008, il Tribunale di Bari ha affermato che il fermo amministrativo di un'auto costituisce un onere sul bene che, assoggettando chi compra al divieto di far circolare l'auto, ne diminuisce il valore commerciale. Tuttavia, lo stesso non  impedisce la vendita del mezzo anche se, qualora il compratore non sia stato edotto della presenza di tale onere  lo stesso può, ai sensi dell'art. 1489 c.c., richiedere la risoluzione del contratto o la riduzione del prezzo.
Diritto CivileDiritto

Sentenze sintetiche e testimonianze scritte

eDotto | 20/09/2008 Abbreviare i tempi di definizione delle cause: questo è l’imperativo che guida gli emendamenti proposti dal ministero della Giustizia al collegato alla manovra sulla semplificazione normativa che ridisegnerà alcuni punti critici del processo civile. I provvedimenti adottabili vanno verso lo sfoltimento dei riti, il rilancio della conciliazione e l’estensione del procedimento sommario. É prevista, in tal senso, la possibilità di una deposizione in forma scritta su apposito modello predisposto dal...
Diritto CivileDiritto

Per i giudici di pace competenze estese

eDotto | 19/09/2008 Tra le proposte del Governo per l'emendamento al disegno di legge dedicato a giustizia e semplificazione normativa, si evidenzia la previsione dell'estensione della soglia di valore della competenza del giudice di pace. In particolare, la competenza viene innalzata sino a 5.000 euro in caso controversie su beni mobili, e fino a 20.000 euro, per le cause di risarcimento danni da incidente stradale. Nelle intenzioni dell'esecutivo, anche l'estensione della conciliazione all'ambito civile e...
Diritto CivileDiritto

Contratto fallito? Niente indennità

eDotto | 19/09/2008 La Corte di cassazione, a sezioni unite, ha risolto un importante contrasto giurisdizionale riguardante i contratti con la pubblica amministrazione. Con la sentenza n. 23385 dell'11 settembre 2008, i giudici di legittimità si sono occupati dell'interpretazione dell'art. 2041 c.c. privilegiando una lettura che, nel caso in cui un contratto con la p.a. non vada a buon fine, “esclude dal calcolo dell'indennità richiesta per la diminuzione patrimoniale subita dall'esecutore di una prestazione in...
Diritto CivileDirittoFisco