Diritto Civile

I regali del nonno? Entrano nell'assegno

eDotto | 15/09/2008 Secondo la Corte di Cassazione (sentenza n. 20352/08), anche le elargizioni regolarmente erogate da un nonno alla famiglia del figlio devono essere tenute in considerazione nella determinazione dell'assegno di divorzio. Nel caso esaminato, la Corte ha rigettato il ricorso di un uomo, divorziato e padre di tre figli, che si era opposto alla quantificazione, operata da parte del giudice di merito, dell'assegno di divorzio da versare alla ex moglie. Nella decisione si evidenzia che qualora tali...
Diritto CivileDiritto

Civile, la zavorra impugnazioni

eDotto | 14/09/2008 La durata media dei procedimenti civili, in Italia, è tale che nel 2005 (ultimo dato disponibile) per una pronuncia definitiva occorrevano 3175 giorni. Nonostante gli sforzi alla velocizzazione delle liti private provenienti dalle riforme di legge. L’analisi intorno all’efficienza dell'ordinamento civilistico nostrano è di Banca d’Italia. Tra le ragioni del fallimento degli interventi di ristrutturazione del sistema, l'atteggiamento del magistrati d'appello, orientati ad interpretazioni...
Diritto CivileDiritto

L'unione di fatto non esclude la casa

eDotto | 13/09/2008 In caso di unione di fatto, la Sezione civile del Tribunale di Spoleto ha riconosciuto il diritto di una donna e di sua figlia di continuare a vivere nella casa dell’ex compagno, concessa verbalmente in comodato d’uso gratuito. La decisione è stata presa dai giudici che hanno bocciato il ricorso presentato dall’ex suocera, che dopo dieci anni di convivenza del figlio con la donna, una volta cessato il rapporto, avrebbe voluto la restituzione dell’immobile.
Diritto CivileDiritto

Assegno a ex moglie anche senza lavoro

eDotto | 12/09/2008 Con sentenza n. 22657/2008, la Cassazione ha spiegato come debba continuare a pagare l'assegno divorzile all'ex moglie, il marito che lasci il lavoro e costruisca un'altra famiglia, salvo che l'allontanamento dal lavoro sia dipeso da cause indipendenti dallo stesso.
Diritto CivileDiritto

Fusione senza effetti

eDotto | 11/09/2008 Ai sensi del combinato disposto degli artt. 110 e 300, comma 1, c.p.c. e dell'art. 2504-bis c.c.., qualora una società, costituitasi in giudizio in primo grado a mezzo di procuratore, viene meno per fusione prima dell'udienza collegiale ed il procuratore non dichiara, in udienza, l'avvenuta fusione o non la notifica all'altra parte, è valido l'appello del convenuto intimato alla società oggetto di fusione e notificato al suo procuratore costituito, non revocato dalla società incorporante. E'...
Diritto SocietarioDirittoFiscoDiritto CivileContenzioso tributario

Adozioni, ricorsi a due vie

eDotto | 11/09/2008 La Cassazione, con sentenza n. 22638 dell'8 settembre 2008, ha precisato che, in materia di adozione, i ricorsi contro le dichiarazioni dello stato di adottabilità, depositate prima del 30/06/2007, andranno ancora presentati innanzi al Tribunale, mentre quelli successivi a tale data seguiranno le nuove regole e dovranno attivarsi innanzi alla Corte d'Appello. E' stato così accolto il ricorso di una mamma che si era vista bocciare la procedura in opposizione alla dichiarazione di adottabilità dei...
Diritto CivileDiritto

Mafia, parola al giudice ordinario sull'accesso al fondo di solidarietà

eDotto | 11/09/2008 Con una sentenza a Sezioni unite (n. 21297 del 29 agosto 2008), la Corte di Cassazione ha annullato una decisione con cui il Consiglio di Stato aveva escluso che fossero risarcibili, attraverso il fondo di solidarietà per le vittime della mafia, gli eredi di un commerciante pugliese assassinato durante una rapina nel suo negozio, in quanto la natura del reato contestato non riconduceva ad un contesto mafioso. Le Sezioni unite, esaminata la controversia, hanno precisato come, ai sensi della...
Diritto CivileDirittoDiritto Amministrativo

Notifiche online dal 2009

eDotto | 10/09/2008 E' stato firmato e pubblicato sul supplemento ordinario, n. 184, della “Gazzetta Ufficiale” n. 180 del 2 agosto, il decreto con l'aggiornamento delle regole tecniche per la redazione degli atti informatici, predisposto alla luce dell'avvio al processo telematico; il decreto, valutata l'eccessiva complessità delle scelte precedenti, introduce un modello unico per tutte le diverse tipologie di atti processuali. Sul fronte delle notifiche, l'obbligo di invio online, sancito dalla manovra d'estate,...
Diritto CivileDiritto

Legali, riscossione rapida

eDotto | 09/09/2008 La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 20930 del 1° agosto 2008, ha affermato che lo speciale procedimento di liquidazione dei compensi, previsto della legge 794/1942 - in base al quale il giudice che ha deciso la causa può, indipendentemente dall'esito della lite, individuare sia il regime delle spese di giudizio sia l'importo spettante all'avvocato - non è esperibile innanzi alla Cassazione, bensì dinanzi al giudice che ha pronunciato il provvedimento impugnato (in caso di cassazione senza...
Diritto CivileDirittoAvvocatiProfessionisti

La Cassazione cancella i debiti “solidali”

eDotto | 08/09/2008 A seguito della pronuncia a Sezioni unite della Cassazione n. 9148/2008, è mutato l'orientamento giurisprudenziale che vedeva le obbligazioni condominiali come caratterizzate dal vincolo di solidarietà. Ora, il terzo può attivare azioni esecutive nei confronti del singolo condomino solo in relazione alle somme a lui riferibili, in proporzione alla quota millesimale di sua spettanza. Per le Sezioni unite, poiché l'art. 1123 c.c. prevede che le spese per la gestione comune devono essere suddivise...
Diritto CivileDiritto