Al via il primo atto pubblico informatico

Pubblicato il


Il 22 gennaio 2013, in provincia di Brindisi, è stato stipulato il primo atto pubblico informatico. Il Notariato mette, dunque, in pratica, per quanto di sua competenza, l'agenda digitale di cui al Decreto legge n. 179/2012, convertito dalla L. n. 221 del 17 dicembre 2012. Ai sensi di queste disposizioni, infatti, a partire dal 1° gennaio di 2013, i contratti pubblici di appalto di lavori, servizi e forniture possono essere redatti dai notai solo con atto pubblico notarile informatico.

L'atto sarà ora conservato nella nuova struttura tecnologica messa a punto dalla società informatica del Notariato, Notartel, con il coordinamento della Commissione Informatica del Consiglio Nazionale del Notariato.
Allegati Links Anche in
  • ItaliaOggi, p. 33 – L’atto pubblico è digitale
  • Il Sole-24Ore – Norme e Tributi – Notizie, in breve, p. 23 - Al debutto gli atti pubblici informatici