Diritto Civile

Arbitrati con giudici rafforzati

eDotto | 17/07/2005 La riforma dell'istituto dell'Arbitrato passa attraverso il rafforzamento delle conclusioni e del procedimento all'interno della disciplina del giudizio in Cassazione. Ad esempio, molto spazio è dedicato alla ridefinizione dei poteri degli arbitri, che conteranno su un rapporto più stretto con l'autorità giudiziaria.
Diritto CivileDiritto

Il trust trova la regola base

eDotto | 09/07/2005 Il Ddl competitività, nella versione approvata dalla Camera il 5 luglio, parrebbe attribuire grande rilievo normativo al trust, prevedendo nell'articolo 34 l'opponibilità ai terzi degli atti che vincolano la destinazione dei beni ad un determinato scopo.
Diritto CivileDiritto

Arbitrati con lodo rafforzato

eDotto | 07/07/2005 La commissione del ministero della Giustizia, presieduta dal sottosegretario Luigi Vitali, ha portato a termine i lavori di redazione del testo del decreto legislativo che, attuando la delega contenuta nella legge n. 80/2005 sulla competitività, rilancia l'istituto dell'arbitrato. La presentazione al Consiglio dei ministri avverrà, presumibilmente, prima della pausa estiva. Il provvedimento dedica ampio spazio alla riforma del giudizio in Cassazione. L'arbitrato conta su numerosi punti di forza...
Diritto CivileDiritto

Nelle vendite garanzie rafforzate

eDotto | 05/07/2005 Il principio stabilito dalla Cassazione, Sezioni unite civili, con sentenza n. 13294/05 del 21.6.2005, è che nel contratto di compravendita l'impegno del venditore di eliminare i vizi che rendono la cosa non idonea all'utilizzo cui è destinata non rappresenta una nuova obbligazione estintiva-sostitutiva dell'originaria obbligazione di garanzia (ex articolo 1490 c.c.), ma consente al compratore di svincolarsi dai termini previsti dall'articolo 1495 c.c. per l'esercizio dell'azione di risoluzione...
Diritto CivileDiritto

La riforma del processo civile esclusa per le cause in corso

eDotto | 30/06/2005 Ieri, in Senato, è stato approvato un disegno di legge con le indicazioni sul nuovo processo civile, che contiene lo slittamento a novembre per l'applicazione delle novità (l'attuale scadenza è fissata al 12 settembre). Sono molti i cambiamenti sostanziali alla parte sulla giustizia della legge 80/2005 ancora non entrata in vigore. Il decreto passa ora alla Camera.
Diritto CivileDiritto

Minirinvio sul processo civile

eDotto | 29/06/2005 La riforma del processo civile è spostata al mese di novembre, al giorno 15. Il decreto "milleproroghe" approvato lo scorso venerdì interviene infatti sulla legge n. 80/2005 di conversione del dl competitività, spostando di due mesi la partenza delle novità introdotte al processo di cognizione, all'esecuzione ed alla materia della separazione e del divorzio.
Diritto CivileDiritto

Spazio al trust senza "elusioni"

eDotto | 02/06/2005 Il Tribunale di Milano ha omologato patti di separazione personale nei quali si collocava una dichiarazione istitutiva di trust; il Tribunale di Parma ha omologato un concordato preventivo assistito da un trust del quale, su autorizzazione del commissario giudiziale, era trustee proprio il commissario. Questi esempi forniscono chiaramente un'idea di come l'attuale giurisprudenza in Italia stia applicando in modo significativamente più ampio i trust interni. Essi permettono di valutare gli...
Diritto CivileDiritto

Il processo più veloce rilancia la lotta ai pagamenti tardivi

eDotto | 30/05/2005 Con le recenti modifiche al Codice di procedura civile, introdotte dalla Legge n. 80/2005, di conversione del Dl n. 35/05 (c.d. "Dl competitività") il legislatore ha inteso attribuire maggiore velocità al processo contro i pagamenti tardivi e renderlo più certo. Del resto, la competitività di un Paese si misura anche attraverso la possibilità, per le imprese, di ottenere il pagamento delle proprie prestazioni nei termini di tempo fissati da contratto, potendo disporre di un sistema processuale...
Diritto CivileDiritto

Nuova bocciatura per l'anatocismo

eDotto | 25/05/2005 La Corte di cassazione (sentenza n. 10127/05) precisa limiti e confini entro cui le banche debbono applicare gli interessi ultralegali ed anatocistici nei rapporti con i propri clienti, esaminando a questo scopo la validità delle "clausole uso piazza" (di determinazione di interessi per relationem in riferimento alle condizioni su piazza) e delle clausole di conto corrente che disciplinano la capitalizzazione trimestrale degli interessi dovuti dal correntista sul saldo negativo nonché...
Diritto CivileDirittoEconomia e Finanza

Esecuzioni, azioni limitate

eDotto | 18/05/2005 La legge di conversione del Dl n. 35/2005 (Decreto sviluppo e competitività) innova una larga parte della normativa sul processo esecutivo, prevedendo, ad esempio, l'esclusione della facoltà di intervento dei creditori non muniti di titolo esecutivo, salvo quelli che, al momento del pignoramento, avevano eseguito un sequestro o avevano un diritto di prelazione risultante da pubblici registri o un diritto di pegno. Sul tema dell'espropriazione immobiliare, le modifiche apportate permettono al...
Diritto CivileDiritto