Previdenza

Contributi pieni sull'indennità di disponibilità

eDotto | 02/02/2005 Tra le precisazioni della circolare Inps n. 18 del 1° febbraio 2005, vi è quella per cui sull’indennità di disponibilità erogata al lavoratore che si obbliga a rispondere alla chiamata del datore di lavoro, i contributi sono versati per il loro effettivo ammontare, anche in deroga alle leggi sul minimale contributivo. Ne consegue che tale indennità concorra alla formazione dell’anzianità contributiva utile ai fini del diritto e della misura della pensione.
PrevidenzaLavoroContributi di lavoro dipendente

Co.co.co., massimale a 84.049 €

eDotto | 28/01/2005 Dal primo gennaio 2005 sono aumentate dello 0,20% le aliquote contributive alla gestione separata del lavoro autonomo, per effetto dell’articolo 45 della legge 326/2003. Da tale data, pertanto, l’aliquota contributiva complessivamente dovuta alla gestione separata passa dal 17,80 al 18,0%. Come sottolinea l’Inps restano invariate le aliquote del 15% per i titolari di gestione diretta e l’aliquota del 10%, per gli altri pensionati e per i soggetti già iscritti ad altre forme di previdenza...
PrevidenzaLavoro

L'Inps rilancia l'operazione Red

eDotto | 22/01/2005 Nel messaggio n. 2322, del 21 gennaio, l'Inps ha annunciato l'invio congiunto ai titolari di prestazioni previdenziali dei seguenti documenti: il certificato di pensione per il 2005; il modello Cud 2005; la dichiarazione di responsabilità per i disabili titolari di prestazioni assistenziali; per i contribuenti interessati, il modello REDN.
PrevidenzaLavoro

Fondo chiuso, due aliquote

eDotto | 19/01/2005 L'agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 8/2005, chiarisce che a differenza di un iscritto ad un fondo pensione aperto, se l'iscritto ad un fondo pensione chiuso rimane nel fondo dopo aver maturato il diritto alla prestazione pensionistica non può avvalersi, per i rendimenti finanziari, dell'aliquota ridotta dell'11% prevista dal dl 124/93.  
LavoroPrevidenzaFondi pensione

Attuazione difficile per gli assegni familiari

eDotto | 15/01/2005 Tempi ridotti per la stesura del decreto di attuazione della riforma contemplata nella Finanziaria 2005, nella quale si avanza l'ipotesi che i datori di lavoro possano versare direttamente al coniuge del dipendente l'assegno per il nucleo familiare (Anf), già a partire dal periodo di paga in corso al 1° gennaio 2005.
PrevidenzaLavoro

Assegni familiari, allarme complicazioni

eDotto | 14/01/2005 Facendo riferimento alla novità che richiama il comma 559, della Finanziaria 2005, a decorrere dal periodo di paga in corso al 1° gennaio 2005, l'assegno per il nucleo familiare verrà erogato al coniuge dell'avente diritto. Tutto ciò non dovrebbe avvenire senza complicazioni sia per le aziende che  per l'Inps. Le aziende reclamano il fatto che il versamento del contributo familiare direttamente al coniuge potrebbe portare ad ulteriori complicazioni burocratiche, mentre per l'Istituto di...
PrevidenzaLavoro

Contributi volontari per i Co.co.co.

eDotto | 14/01/2005 Prosegue l'attuazione, da parte del Governo, della legge delega numero 243 del 23 agosto 2004 con gli  schemi di altri decreti legislativi relativi alla prosecuzione volontaria da parte dei soggetti iscritti alla gestione separata dell'Inps e al cumulo delle pensioni di anzianità con i redditi di lavoro dipendente ed autonomo.
PrevidenzaLavoro

La previdenza porta il rincaro

eDotto | 13/01/2005 Dal 1° gennaio 2005 sono aumentati i contributi per gli iscritti alla gestione separata Inps dei lavoratori autonomi (ex Legge 335/95). L'incremento, secondo l'articolo 45 del decreto legge n. 269/2003, convertito nella legge n. 326/2003, si fissa allo 0,20% annuo dell'aliquota contributiva previdenziale, fino al raggiungimento dell'aliquota a regime del 19%, che avverrà nel 2013. 
PrevidenzaLavoro

Il contributivo frena la totalizzazione

eDotto | 08/01/2005 Gli autori indirizzano il loro articolo ai requisiti per l'ottenimento della totalizzazione dei contributi previdenziali accreditati in gestioni diverse, secondo le disposizioni di cui allo schema di decreto legislativo attuativo della legge n. 243/2004.
LavoroPrevidenza

Totalizzazione, troppi limiti

eDotto | 07/01/2005 La riforma delle pensioni ha previsto la delega per l'emanazione di un decreto sulla totalizzazione, con lo scopo di eliminare i limiti del vecchio articolo 7 della legge 388/2000 (Finanziaria 2001). Nello specifico, lo schema di decreto prevede di estendere l'operatività dell'istituto della totalizzazione anche nel caso in cui sia possibile raggiungere i requisiti minimi in una sola delle gestioni nelle quali siano accreditati i contributi, ampliando i requisiti per richiedere la sommatoria....
LavoroPrevidenza