redattore profile

Daniele Bonaddio

Daniele Bonaddio,

Laureatosi nel 2011 presso l'Università "Magna Graecia" di Catanzaro in Economia Aziendale, svolge ormai da diversi anni la professione di redattore presso numerose testate giornalistiche online e cartacee, occupandosi di temi riguardanti il diritto del lavoro e della previdenza sociale.

È attualmente iscritto all’Albo dei Giornalisti della Calabria – Elenco Pubblicisti; è inoltre praticante Consulente del Lavoro ed effettua consulenze sia a privati che a studi professionali.

Nella Redazione Edotto, elabora quotidianamente articoli specialistici per la sezione “Edicola” in ambito di lavoro e previdenza. Redige altresì e-book ad uso degli operatori del settore.


Fondo nuove competenze, riaperte le istruttorie delle istanze

Nuove risorse economiche per il Fondo nuove competenze ANPAL. Infatti è stata disposta la riapertura, in ordine cronologico, dell’istruttoria delle istanze presentate fino al 25 maggio 2021.


Protocollo di relazioni industriali tra Amazon e rappresentanze sindacali

Sottoscritto il protocollo di relazioni industriali tra Amazon Italia Logistica Srl, assistita da Conftrasporto, e le rappresentanze sindacali di categoria, Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti. 


Smart working all’estero, ok al regime impatriati in caso di rientro

Laddove un dipendente italiano iscritto all’Aire, che svolge un’attività in smart working all’estero, intenda rientrare in Italia continuando a svolgere la medesima attività per lo stesso datore di lavoro, può usufruire del regime agevolato “impatriati”. 


Lavoro agile estero, no alla retribuzione convenzionale

I lavoratori esteri che lavorano nel nostro Paese in smart working, per un periodo inferiore a 183 giorni all’anno, non godranno della retribuzione convenzionale.


Assunzioni under 36, l’UE concede il via libera allo sgravio INPS

La Commissione europea ha dato il via libera alla possibilità di ottenere l’esonero contributivo del 100% per un massimo di 6.000 euro all’anno, fino a tre anni, in favore dei datori di lavoro che nel 2021 e 2022 assumono a tempo indeterminato.