redattore profile

20
Articoli pubblicati

Michele Siliato

Biografia

Michele Siliato,

laureato in Consulente del Lavoro presso l'Università degli Studi di Messina, iscritto all'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Messina.

Esercita la libera professione in qualità di titolare dello studio ed è specializzato in diritto del lavoro, contenzioso e relazioni sindacali.

Relatore in convegni e corsi di formazione, collabora nella Redazione della testata giornalistica Edotto per la cura del Prontuario Lavoro e la realizzazione di Ebook.



Il procedimento disciplinare

Il corretto esercizio del potere disciplinare del datore di lavoro deve seguire pedissequamente la procedura prevista dallo Statuto dei Lavoratori, al fine di tutelare gli obblighi contrattuali e l'organizzazione aziendale ed, al contempo, assicurare il diritto di difesa del...


Lavoro irregolare. Maggiori sanzioni da gennaio 2019

Al fine di contrastare i fenomeni illeciti, con la Legge di Stabilità per l'anno 2019, sono state aumentate, al decorrere dal 1° gennaio, le sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale. Non si è fatto attendere il tempestivo rilascio della Circolare n. 2 del 14 gennaio 2019 dell'Ispettorato...


Incentivo occupazionale NEET. Agevolazioni 2019

Con il Decreto Direttoriale ANPAL n. 581, del 28 dicembre 2018, viene prorogata la possibilità anche per l'anno 2019, per le imprese che assumano giovani fino a 29 anni, di usufruire di un incentivo fino al 100% della contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei...


Lavoro agile - "Smart Working"

Il lavoro agile è una particolare modalità di esecuzione della prestazione lavorativa che viene stabilita mediante accordo tra le parti, senza specifici vincoli di orario e luogo della prestazione e con il possibile utilizzo di strumenti tecnologici. La normativa di riferimento è rinvenibile nel...


Assunzione giovani eccellenze. Agevolazioni 2019

Ai sensi del comma 706, della Legge di Stabilità per l'anno 2019, i datori di lavoro privati che assumano, entro il 31 dicembre 2019, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, giovani laureati ovvero giovani in possesso di dottorato di ricerca, potranno usufruire dello sgravio totale dei contributi previdenziali, con esclusione del premio assicurativo INAIL, per un periodo massimo di dodici mesi a decorrere dalla data di assunzione, ed entro il limite massimo di € 8.000 per ciascuna assunzione.