Diritto Civile

Basta un clic per l’assegno

eDotto | 12/05/2008 Il magistrato del Tribunale di Palermo – Dott. Angelo Piratino – e il dipendente dell’ufficio distrettuale per l’informatica – Renato Compagno – hanno realizzato un apposito software per la quantificazione dell’assegno di separazione e di divorzio, tenendo conto dei criteri utilizzati dalla I sezione civile del Tribunale di Palermo, sulla base della normativa vigente e dei prevalenti orientamenti giurisprudenziali in materia. Detta elaborazione assume in ogni caso valore di parametro di...
Diritto CivileDiritto

Garanzia decennale difficile per le riparazioni

eDotto | 12/05/2008 Il principio secondo cui, nel caso di opera di mera riparazione o modificazione di preesistenti edifici o di altre preesistenti cose immobili, destinate per loro natura a lunga durata, non può essere invocata la responsabilità dell’appaltatore ex art. 1669 c.c., bensì quella ex art. 1667 c.c. (v. C. Cass. n. 24143 del 20 novembre 2007), non è pacifico. Occorre, infatti, valutare sempre la fattispecie concreta, l’entità dei difetti e l’importanza della parte su cui è stato eseguito l’intervento,...
Diritto CivileDiritto

Per vizi e ritardi gli oneri si cumulano

eDotto | 12/05/2008 La garanzia per i vizi ex art. 1667 c.c. interviene nel caso in cui l’appaltatore consegni un opera realizzata nel mancato rispetto dei patti o non eseguita a regola d’arte. Detta garanzia prescinde dall’ascrivibilità dei vizi a colpa dell’appaltatore. Se, dunque, l’opera è anche difettosa la responsabilità speciale per vizi può cumularsi con quella ordinaria per il ritardo o per esecuzione parziale nel caso in cui il committente non chiede la risoluzione a questi ultimi titoli.
Diritto CivileDiritto

Coppie di fatto: convenzione per adozione

eDotto | 08/05/2008 In materia di adozione, è stato approvato ieri, dal Comitato dei ministri del consiglio d’Europa, la nuova Convenzione europea sui diritti dei minori, che potrà - non dovrà - essere ratificata a partire da novembre anche in forma ridotta. Tra le novità vi è sia il consenso del padre alla adattabilità del minore, anche se nato fuori dal matrimonio, e quello del figlio se dimostra di avere un giusto grado di comprensione, sia, preferibilmente, una differenza di almeno 16 anni tra adottante e...
Diritto CivileDirittoDiritto InternazionaleDisposizioni comunitarie

Massimo scoperto, allarme oltre il 150%

eDotto | 08/05/2008 Il giudizio cui è chiamato il Tribunale di Latina nell’ordinanza 14 aprile, resa nella causa n. 576/04, è mosso da un privato cittadino che, contestando all’istituto bancario cui s’è rivolto i tassi d’interessi applicatigli, li ha giudicati anatocistici ed illeciti, perché superiori alla soglia di usura indicata dalla legge 108/1996. Finiscono così nel mirino dei giudici le commissioni di massimo scoperto che, se superiori al 150 per cento della media delle commissioni di massimo scoperto...
Diritto CivileDiritto

Meno danni al protestato

eDotto | 08/05/2008 Non consente il risarcimento del danno, la sentenza di Cassazione 11049 del 6 maggio scorso, che, per l’appunto, non dà diritto al legale rappresentante di una società di chiedere il risarcimento del danno, da parte del notaio, quando viene protestato per aver emesso un assegno a vuoto per conto dell’azienda. E’, d’altra parte, buona notizia che la sentenza non consenta neppure l’iscrizione del nome dell’imprenditore negli elenchi ufficiali della Camera di commercio, che, se avvenuta, va...
Diritto CivileDiritto

Contumaci pressati

eDotto | 08/05/2008 L’importante pronuncia delle Sezioni Unite della Cassazione (sent. 10817 del 29.4.2008) ha finalmente risolto il contrasto giurisprudenziale formatosi in ordine alle notificazioni nel giudizio di legittimità: pur essendo nulla la notifica fatta nel domicilio eletto in primo grado, e possibile la sua rinnovazione entro sessanta giorni, ex art. 291 c.p.c. La nullità cui si riferisce la Consulta è dunque una nullità sanabile, non si tratta quindi di una inesistenza della notifica.
Diritto CivileDirittoProcedura civile


Parcheggi a giudizio

eDotto | 07/05/2008 Le sezioni unite della Cassazione (sent. n. 10827 del 29.4.2008) hanno chiarito che i concessionari di gestione e sorveglianza dei parcheggi a pagamento per conto del Comune possono direttamente citare in giudizio, avanti al giudice di pace, al posto dell’ente, il cittadino che non abbia pagato il ticket per il posteggio dell’autovettura negli appositi spazi blu. Nel caso di specie, la società concessionaria aveva ricevuto apposito mandato dal Comune anche per il recupero, anche nei confronti...
Procedura civileDiritto CivileDiritto

Separati per sempre

eDotto | 06/05/2008 Il decreto del Tribunale con cui vengono omologate le condizioni inerenti il mantenimento, in caso di separazione consensuale tra i coniugi, non sono impugnabili in Cassazione, semmai avanti al giudice di merito per vizi del consenso, mancando nel decreto di omologa il carattere della decisorietà e della definitività. E’ quanto stabilito dai giudici della Suprema Corte nella sentenza n. 10932 del 30.4.2008.
Diritto CivileDirittoProcedura civile