Contenzioso

Assunto il precario del “set”

eDotto | 30/06/2008 La Cassazione, con sentenza n. 17053 del 2008, ha respinto il ricorso della Rai contro un precario, stabilendo che il riferimento ad uno specifico spettacolo o programma non basta a giustificare l’uso dei contratti a termine nei programmi televisivi. La validità del contratto è assicurata se il collaboratore part-time fornisce alla trasmissione un contributo non generico: deve conferire “un’impronta distintiva e di personale significato al prodotto” che non può essere garantita dal personale...
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

Il compenso del manager non si “declassa”

eDotto | 23/06/2008 “La retribuzione concordata al momento dell’assunzione non è riducibile neppure a seguito di accordo tra il datore e il prestatore di lavoro e ogni patto contrario è nullo in ogni caso in cui il compenso pattuito anche in sede di contratto individuale venga ridotto”. Secondo gli orientamenti consolidati della giurisprudenza, l’irriducibilità della retribuzione – il cui fondamento è l’articolo 2103 del Codice civile - è connessa alla protezione dell’equivalenza come principio dell’effettività...
LavoroContenzioso

Turni di lavoro in anticipo per pianificare la giornata

eDotto | 23/06/2008 Sul tema dell’orario di lavoro la legge dice che le aziende di autoservizi pubblici devono affiggere i turni di servizio negli uffici, nelle autostazioni, nei depositi e nelle officine in modo che il personale possa prenderne conoscenza. La comunicazione deve avvenire in anticipo per permettere al dipendente di organizzare la propria vita privata. Un principio valido nei rapporti part-time come in quelli a tempo pieno, per due fondamentali ragioni: un lavoratore ha in ogni caso diritto di...
LavoroContenzioso

Congedi, esclusiva dei figli

eDotto | 23/06/2008 La legge non tutela l’astensione dal lavoro a prescindere da come il tempo venga impiegato. Se nel periodo di astensione facoltativa concessa per assistere il figlio, il dipendente svolge una diversa attività lavorativa egli può subire fino al (legittimo) licenziamento. Il congedo parentale viene, sì, esercitato con il solo onere del preavviso al datore e all’ente di previdenza - le esigenze di tutela della paternità sono, infatti, impedite dallo svolgimento dell’attività di lavoro e...
LavoroContenzioso

Alla polizza basta la firma del datore

eDotto | 23/06/2008 Quando, sulla base di una norma collettiva, il datore è tenuto a stipulare un’assicurazione a favore del suo dipendente, l’obbligo è adempiuto con la stipula del contratto, non sussistendo l’onere accessorio di comunicare al lavoratore sottoscrizione e contenuto del contratto. Il prestatore d’opera che intenda godere dei diritti della disciplina collettiva è perciò tenuto ad averne tempestiva conoscenza. La circostanza che non abbia ricevuto comunicazione dell’esistenza del contratto...
LavoroContenzioso

Risarcita la mobilità perduta

eDotto | 23/06/2008 La non corresponsione dell’indennità di mobilità di cui si è reso responsabile il ministero del Lavoro, del tutto ingiustificata, obbliga l’amministrazione al risarcimento del danno procurato. Il quantum va determinato nella misura dell’indennità di mobilità non corrisposta. Sentenza di Cassazione n. 16387/08.
ContenziosoLavoro

Sentenze più leggere

eDotto | 20/06/2008 Una sostanziale novità in materia di processo del lavoro è stata introdotta con il decreto legge approvato i giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri. Con la modifica dell'art. 429 c.p.c., è prevista ora la possibilità che il giudice del lavoro, nelle cause di semplice soluzione, si pronunci con una sentenza di definizione del giudizio contenente solamente una concisa esposizione delle ragioni che hanno determinato la decisione; in tali casi, quindi, non sarà più necessario procedere al...
LavoroContenzioso

Il “progetto” fasullo annulla anche il termine

eDotto | 17/06/2008 Nella sentenza depositata il 29 maggio 2008 il Tribunale di Benevento ha accolto il ricorso verso una Spa da parte di un lavoratore che chiedeva l’accertamento dell’insussistenza del rapporto di collaborazione coordinata e continuativa con modalità a progetto, l’inefficacia o la nullità del licenziamento comunicato verbalmente e la reintegra nel posto di lavoro in base allo Statuto dei lavoratori. I giudici hanno dichiarato nullo il contratto di lavoro a progetto, e quindi anche la clausola di...
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

Accordo valido se c’è vero supporto

eDotto | 09/06/2008 La conciliazione in sede sindacale è valida qualora gli esponenti dell’organizzazione sindacale abbiano effettivamente assistito il lavoratore nella conclusione dell’accordo. Occorre quindi verificare, nel caso concreto, se il sindacato abbia garantito il supporto richiesto dalla legge. Così la sentenza della Suprema Corte n. 13217 del22.5.2008.
LavoroContenzioso

Non sanabile la nullità del ricorso

eDotto | 09/06/2008 Il ricorso introduttivo del processo del lavoro è affetto da nullità assoluta, non sanabile, qualora non sia esattamente determinato l’oggetto della domanda ovvero sia chiarente dell’esposizione dei fatti e degli elementi di diritto posti a base della domanda stessa. In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione con la sentenza n. 13825 del 27.5.2008.
LavoroContenzioso