Contenzioso

Borsista “dipendente” se pagano e a tempo

eDotto | 27/08/2008 La Corte di Giustizia europea, con una sentenza del 17 luglio scorso (causa C-94/07), si è pronunciata, su rinvio pregiudiziale del Tribunale del lavoro di Bonn, in ordine ad una controversia tra un ricercatore italiano ed un centro di ricerche privato tedesco. Lo studioso aveva adito il giudice del lavoro in quanto aveva ottenuto una borsa di studio per un dottorato di ricerche presso un istituto privato il quale, nella lettera di attribuzione dell'incarico, aveva precisato che l'accettazione...
ContenziosoLavoroDiritto InternazionaleDirittoLavoro subordinato

La malattia non ferma la lettera di recesso

eDotto | 25/08/2008 L’articolo offre un excursus tra le sentenze che hanno trattato la questione del licenziamento per giusta causa intimato al lavoratore assente per malattia o infortunio. Si spiega che il lavoratore in questione ha diritto alla conservazione del posto di lavoro e al pagamento totale o parziale della retribuzione, a seconda della durata dell’assenza dal lavoro, e che il licenziamento in tale periodo viene considerato temporaneamente inefficace fino al termine della malattia o allo scadere del...
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

Sul processo del lavoro un riordino minimalista

eDotto | 22/08/2008 Il già presidente della Commissione di riforma del processo del lavoro, Raffaele Foglia, individua le cause di crisi del processo del lavoro nell’incidenza delle controversie previdenziali (più del 60% del carico totale) e delle nuove competenze in materia di pubblico impiego sui carichi di lavoro affidati ai giudici specializzati e, ancora, gli interventi di norma “a pioggia”, spesso incoerenti o confusi.
LavoroContenzioso

Rapporti di lavoro si punta sulla conciliazione

eDotto | 21/08/2008 La riforma prevista dalla manovra di governo, volta a velocizzare e ridurre il contenzioso sul lavoro, punta alla riscrittura delle procedure di conciliazione - procedura unica per il tentativo di conciliazione relativamente a tutti i rapporti di lavoro, sia pubblici che privati - ed arbitrato e su nuove regole di licenziamento, in base alle quali potranno essere stabilite, già in fase di assunzione, le cause di risoluzione del rapporto di lavoro da parte del datore.
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

L’iter per opporsi all’ingiunzione

eDotto | 18/08/2008 Con sentenza n. 20309 del 23 luglio, la Cassazione ha spiegato che il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, anche se esperito all'interno del rito lavoro e della previdenza sociale, si configura come rito ordinario di cognizione. Di conseguenza, qualora non si contestino i fatti addotti dal ricorrente, il giudice può considerare gli stessi come ammessi.
Diritto CivileDirittoLavoroContenzioso

Processi più snelli e veloci

eDotto | 15/08/2008 Di seguito tutti gli interventi contenuti nella Finanziaria (decreto 112/2008) in materia di giustizia, misure che costituiscono un assaggio della riforma ora sottoposta al vaglio dei legislatori. Per i giudizi attivati dopo la manovra, la mancata comparizione delle parti a due udienze successive non comporta più solo la cancellazione della causa dal ruolo, bensì anche la sua estinzione. Al fine di razionalizzare il processo del lavoro, è stata disposta la lettura della sentenza conclusiva del...
ContenziosoLavoroDiritto CivileDirittoDiritto AmministrativoProfessionistiAvvocati

La Cassazione contro Brunetta

eDotto | 12/08/2008 La Corte di Cassazione, con sentenza n. 20080 depositata il 21 luglio 2008, ha riconosciuto il diritto, per i lavoratori in malattia, ad allontanarsi dalla propria abitazione per farsi visitare dal medico di fiducia precisando che, per giustificare la violazione dell'obbligo di reperibilità in determinati orari, non è richiesta l'assoluta indifferibilità della prestazione da effettuare, essendo sufficiente un serio e fondato motivo che giustifichi l'allontanamento da casa.
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

Maternità, nullo il licenziamento

eDotto | 12/08/2008 La Corte di Cassazione ritiene che l’azienda possa licenziare un lavoratore in malattia, ma il licenziamento sarà considerato effettivo solo dal giorno in cui egli avrebbe dovuto rientrare in servizio. E’ invece nullo il licenziamento di una donna in maternità. Così la sentenza 21375 del 7 agosto 2008.
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

Il lavoro saltuario può essere subordinato

eDotto | 07/08/2008 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 21031 del 1° agosto 2008, chiarisce che bastano pochi giorni di lavoro per far scattare l’obbligo di pagare i contributi previdenziali. La natura subordinata del rapporto di lavoro può essere riconosciuta anche in caso di prestazioni di carattere esecutivo e discontinuo. Uno dei casi esaminati dalla Corte trattava di un lavoratore che aveva prestato lavoro per soli 21 giorni in un anno. Anche se il rapporto di lavoro era saltuario e mancava qualsiasi...
ContenziosoLavoroPrevidenza

Il lavoro saltuario può essere subordinato

eDotto | 07/08/2008 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 21031 del 1° agosto 2008, chiarisce che bastano pochi giorni di lavoro per far scattare l’obbligo di pagare i contributi previdenziali. La natura subordinata del rapporto di lavoro può essere riconosciuta anche in caso di prestazioni di carattere esecutivo e discontinuo. Uno dei casi esaminati dalla Corte trattava di un lavoratore che aveva prestato lavoro per soli 21 giorni in un anno. Anche se il rapporto di lavoro era saltuario e mancava qualsiasi...
ContenziosoLavoroLavoro subordinato