Lavoro subordinato

Ferie pagabili per contratto

14/06/2006 Una nota del ministero del Lavoro – la n. 496, di ieri – apre alla possibilità che le ferie maturate prima che entrasse in vigore la nuova disciplina comunitaria e non fruite siano monetizzate, nel rispetto della contrattazione collettiva. Una presa di posizione che avalla una pratica sulle ferie assai frequente per i periodi che hanno preceduto l’entrata in vigore del dlgs 66/2003, incaricato del recepimento della direttiva 93/104/Ce.   Una seconda nota - la n. 497, sempre di ieri – ha...
Lavoro subordinatoLavoro

Sconti sull’inserimento in cerca di “conguaglio”

13/06/2006 Con l’entrata in vigore della legge Biagi, il contratto di inserimento ha subito modifiche di rilevo, in particolare rispetto al regolamento CE 2204/2002 per l’applicazione dei benefici contributivi eccedenti la misura ordinaria del 25%. Si sono, così, rese necessarie nuove istruzioni dell’Inps, puntualmente dettate dalla circolare 74/2006, che hanno allargato i benefici in quel contratto agendo su quella percentuale, sul divieto di sottoinquadrare le donne, sull’individuazione delle aree...
LavoroLavoro subordinato

Lecito sottrarsi al pericolo

12/06/2006 La Cassazione – sentenza 11664 del 18 maggio 2006 - giudica lecito che il lavoratore si sottragga allo svolgimento della prestazione a causa delle condizioni di oggettiva insalubrità e pericolosità dell’ambiente di lavoro e il conseguente rischio per la salute. La facoltà di “autotutela” dei lavoratori nell’ambito del rapporto di lavoro discende dall’articolo 1460 del Codice civile, che afferma che nei contratti con prestazioni corrispettive ciascun contraente possa rifiutarsi di adempiere la...
LavoroLavoro subordinato

Offesa al capo assolta se è reciproca

12/06/2006 La Cassazione – sentenza 12438 del 25 maggio 2006 – ribadisce il principio per cui un comportamento del dipendente altrimenti sanzionabile, anche con l’estrema sanzione del licenziamento, perde tale connotato quando costituisce una reazione a un comportamento provocatorio di un altro soggetto. Non può, cioè, considerarsi valido il licenziamento di un lavoratore che abbia risposto a “male parole” a un proprio superiore se questi lo aveva a sua volta offeso. Nella fattispecie, il lavoratore è...
LavoroLavoro subordinato

Il contratto a termine chiede ragioni oggettive

09/06/2006 Il principio è che per la validità del contratto a termine é essenziale che in esso siano indicate per iscritto, in modo preciso, le ragioni che hanno determinato l’apposizione di un termine. Lo ha espresso il Tribunale di Milano nell’ordinanza del 24 dicembre 2005. Il decreto legislativo 368/01, che ha radicalmente modificato la legge sul contratto a termine del 1962 (abrogata), consente l’apposizione di un termine a fronte di categorie di ragioni tecniche, produttive, organizzative o...
Lavoro subordinatoLavoro

Conducenti extra-Ue senza l’attestato

07/06/2006 Il ministero del Lavoro – nota n. 217 del 6 giugno 2006 – rispondendo ad un’istanza di interpello avanzata dalla Cna di Macerata (che chiedeva se un’impresa, titolare di licenza comunitaria rilasciata per trasporto internazionale di viaggiatori su strada per conto terzi, fosse o meno tenuta alla richiesta del rilascio dell’attestato di conducente per personale di guida extracomunitario) chiarisce che il trasporto internazionale di viaggiatori su strada per conto terzi, anche se effettuato da...
LavoroLavoro subordinato

Telefono, limiti ai controlli di costo sui dipendenti

07/06/2006 Il Lavoro risponde all’interpello sottopostogli dall’Abi con la nota 6 giugno 2006 n. 218, dichiarando che ove le apparecchiature di controllo dei costi del servizio telefonico aziendale consentano anche il controllo dell’attività del lavoratore, per l’installazione occorre il rispetto delle procedure indicate dall’articolo 4, comma 2, dello Statuto dei lavoratori (legge 300/70). Tale disposizione stabilisce che gli impianti e le apparecchiature di controllo che siano richiesti da esigenze...
Lavoro subordinatoLavoro

Contratti a termine blindati

07/06/2006 Il Tribunale di Milano, con la sentenza dell’11 maggio 2006, ribadendo il concetto che i contratti a termine sono l’eccezione tra i contratti di lavoro che come regola sono a tempo indeterminato, chiarisce che il datore di lavoro deve specificare da subito e con la massima precisione le ragioni per le quali ha apposto il termine al contratto, non è concesso, infatti, di giustificarla a posteriori (durante o dopo il rapporto di lavoro). Inoltre, nel caso si trattasse di assunzione a termine per...
Lavoro subordinatoLavoro

Mobbing, la repressione non basta

05/06/2006 La Suprema Corte di cassazione, con la sentenza n. 12445 del 25 maggio 2006 (trattata in Edicola il 28 maggio 2006), in merito alla ripartizione dell’onere della prova del danno del lavoratore “mobbizzato”, stabilisce che il lavoratore ha l’onere di provare sia il fatto che l’accaduto costituisce un inadempimento all’obbligo di sicurezza del datore di lavoro sia il nesso di casualità tra l’inadempimento ed il danno subito. Al datore di lavoro è, invece, dato di provare che l’inadempimento...
LavoroLavoro subordinato

Si può licenziare via fax

05/06/2006 La sezione lavoro della Cassazione, con la sentenza n. 12722 del 2006, chiarisce che per essere formalmente valido il licenziamento “non occorre che la comunicazione scritta, intesa alla risoluzione del rapporto di lavoro, sia diretta al lavoratore, ma è sufficiente che sia portata a sua conoscenza”. La decisione muove dal caso di un dipendente, ricorso al tribunale con la richiesta di reintegro, per il quale la comunicazione del licenziamento era stata spedita solo all’ufficio del lavoro e,...
Lavoro subordinatoLavoro