Contenzioso

Non sta al merito giudicare l'operato dell'imprenditore che sopprime il reparto per "effettivo" riassetto

16/11/2009 Una sentenza della Cassazione, la numero 22648 del 27 ottobre 2009, afferma che il giudice di merito non può sindacare nei suoi profili di congruità e opportunità la scelta gestionale dell’imprenditore che porta a sopprimere un reparto o un posto di lavoro cui era addetto un lavoratore dipendente conseguentemente licenziato, purché non risulti pretestuoso il riassetto organizzativo operato.
LavoroContenzioso

Graduatorie: ricorso al giudice del lavoro

10/11/2009 Secondo il Tar dell'Emilia Romagna - decisione n. 1928 del 21 ottobre 2009 – è il giudice ordinario e non quello amministrativo, a dover giudicare in materia di controversie inerenti alle graduatorie permanenti del personale della scuola ed aventi ad oggetto l'accertamento del diritto al collocamento in graduatoria, con precedenza rispetto ad altro docente. Il principio fissato dai giudici amministrativi recepisce un indirizzo ormai consolidato dalla giurisprudenza di legittimità ed è stato...
LavoroDiritto CivileDirittoDiritto AmministrativoContenzioso

Il comportamento grave e reiterato del lavoratore porta al licenziamento

09/11/2009 Nella sentenza n. 22162/2009 la Corte di cassazione si è espressa sul ricorso presentato da un lavoratore avverso la sentenza della Corte d’appello che aveva giudicato legittimo il licenziamento intimatogli dal datore di lavoro per aver falsificato reiteratamente gli orari di lavoro fuori sede. Per questo la ditta aveva sanzionato il lavoratore, prima, con dieci giorni di sospensione e successivamente irrogando il licenziamento per giusta causa. La Corte di cassazione conferma la pronuncia...
LavoroContenziosoDiritto CivileDirittoLavoro subordinato

Sì al mobbing solo se dura 6 mesi

06/11/2009 Con sentenza n. 20046 del 17 settembre 2009, la Corte di cassazione ha respinto le istanze di ricorso di una lavoratrice che aveva lamentato di essere stata sottoposta per il periodo di un trimestre a mobbing, avvenuto prima con una illegittima contestazione di assenza dal lavoro, poi mediante l’allontanamento dalle funzioni manageriali, infine arrivando al licenziamento. I giudici di legittimità hanno ricordato come il mobbing consiste in una “pratica persecutoria o di violenza psicologica...
LavoroLavoro subordinatoContenzioso

L'assenza del tentativo di conciliazione deve essere fatta valere tempestivamente

26/10/2009 Con sentenza n. 21797 del 14 ottobre 2009, la Cassazione ha precisato che, nel rito lavoro, il convenuto deve eccepire il mancato esperimento del tentativo obbligatorio di conciliazione nella propria memoria difensiva; tale questione di improcedibilità può, altresì, essere rilevata d'ufficio dal giudice entro l'udienza di cui all'art. 416 c.p.c. Qualora però detta condizione di procedibilità non venga eccepita o rilevata entro i detti termini la stessa non potrà più essere riproposta nei...
Diritto CivileDirittoLavoroContenzioso

Demansionamento indennizzato

19/10/2009 Nella pronuncia n. 20980 del 30 settembre 2009, la Cassazione civile, Sezione Lavoro, afferma che il dirigente che venga privato di compiti operativi e destinato ad attività di studio e consulenza possa, benché non ne sia mutata la qualifica, ritenersi dequalificato. Quale conseguenza, il giudice deve procedere alla liquidazione del danno sulla base di una ricostruzione degli avvenimenti, dell’accertamento anche presuntivo dell’esistenza di un danno risarcibile e della relazione (nesso) che lega...
LavoroContenzioso

Il rischio elettivo decide la responsabilità dell'infortunio

19/10/2009 Una sentenza di Cassazione, la n. 21113 del giorno 2 di questo mese, ha concluso che in caso di infortunio capitato al lavoratore durante lo svolgimento delle sue mansioni, per determinare la responsabilità del datore nell’accaduto, occorre venga accertata la presenza del rischio elettivo. Questo rappresenta il limite alla responsabilità del datore di lavoro nella causazione degli infortuni sul lavoro ed è ravvisabile solo in presenza di un comportamento abnorme (arbitrario ed estraneo alle...
LavoroContenzioso

Illegittimo il licenziamento del lavoratore allergico

15/10/2009 Con sentenza n. 21710 del 13 ottobre 2009, la Cassazione ha confermato la decisione con cui la Corte d'appello di Cagliari aveva accolto il ricorso avanzato da un lavoratore al fine di ottenere la reintegra nel proprio posto di lavoro nonché il risarcimento del danno sofferto a causa del licenziamento. L'uomo, assunto da un'azienda dei servizi pubblici di Olbia come addetto all'igiene urbana e all'approvvigionamento dell'acqua potabile, era stato poi destinato ai servizi di segnaletica...
ContenziosoLavoroLavoro subordinatoFisco

Si considerano veri i fatti non contestati

12/10/2009 Con sentenza n. 21106 del 2 ottobre 2009, la Cassazione ha ribadito che, nel rito lavoro, la contestazione dei fatti costitutivi del diritto del ricorrente deve avvenire subito nell'atto introduttivo del resistente e non nell'ulteriore corso del giudizio. La mancata specifica contestazione dei fatti dedotti rende, infatti, questi ultimi incontroversi.
LavoroContenziosoDiritto CivileDiritto

Giudice competente per le cause di opposizione proposte nella fase pre-esecutiva

05/10/2009 Per la Cassazione – ordinanza n. 20891 del 29 settembre 2009 – ai sensi dell'art. 413 c.p.c., la competenza territoriale per le cause individuali di opposizione all'esecuzione proposte nella fase pre-esecutiva deve essere individuata, per effetto del rinvio previsto dall'art. 618-bis, primo comma, c.p.p., facendo riferimento alle regole previste per le controversie di lavoro e in assenza di una diversa disposizione o riserva.
LavoroContenzioso